A- A+
Politica
M5s Roma, la Raggi brucia l'ennesimo assessore: via Gennaro dalle Partecipate
Foto LaPresse

Si sta come a Roma, in Campidoglio gli assessori. Con questa parafrasi ungarettiana si potrebbe raccontare la situazione kafkiana della giunta grillina amministrata da Virginia Raggi nella Capitale.

Già perché ormai si è perso il conto degli assessori che se ne vanno o che vengono messi alla porta. Dopo il forfait di Adriano Meloni che qualche settimana fa ha lasciato la delega al Commercio, oggi è la volta di Alessandro Gennaro, assessore alle Partecipate, che aveva rilevato la carica da Massimo Colomban, andatosene qualche mese fa con roventi polemiche.

"Incomprensioni caratteriali" è il motivo addotto da Gennaro, come riporta Simone Canettieri sul Messaggero.

Leggiamo da Canettieri: "Dietro alla defenestrazione di Gennaro ci sono molte cause e nessun casus belli. Innanzitutto, l’incarico del professore associato di Finanza Aziendale all’Università “Guglielmo Marconi” è stato sempre definito a tempo. Nel suo caso, però, sta pagando anche lo scotto della vicinanza al suo predecessore: quel Massimo Colomban da Treviso che, da quando è uscito dalla giunta Raggi, non fa altro che cannoneggiare contro l’ex quartiere generale e il M5S (a partire da Atac). Con il ritmo di un’intervista al mese".

"Questa mossa " continua Canettieri, "si può leggere anche al contrario: niente feeling con la sindaca Raggi, ma soprattutto l’uscita dell’assessore sarà l’occasione per far gestire il dossier Atac, la grande malata delle partecipate, proprio a Lemmetti. Che ha gestito il concordato dell’azienda dei rifiuti a Livorno. La decisione è presa e sarà anche questo, almeno così si augurano in Campidoglio,un addio soft. Modello Adriano Meloni,che da lunedì lascerà al posto di assessore al Commercio a Carlo Cafarotti, mantenendo, pare, la delega al Turismo". Cafarotti, qualche anno fa, lasciò la carica di consigliere all'Ottavo Municipio paragonando il m5s all'ISIS, mentre "Lemmetti" altri non è che Gianni Lemmetti, assessore al Bilancio, proveniente dalla giunta di Filippo Nogarin, altro sindaco grillino nell'occhio di ciclone, in questo caso a Livorno. 

Tornando nella Capitale, e facendo una conta approssimativa, sembrerebbe che la falcidia degli assessori romani sia arrivata a diciotto "vittime", ma la carneficina potrebbe essere ancor più truce aggiungendovi presidenti di municipio, assessori e consiglieri municipali che in un modo o nell'altro hanno fatto la valigia abbandonando il Titanic grillino romano. Un'ecatombe che non fa certo ben sperare per la tenuta del governo che sta per formarsi in queste stesse ore...

Tags:
m5sromavirginia raggiassessorealessandro gennaropartecipatecacciato assessoregianni lemmettimassimo colomban
in vetrina
Elisa Isoardi: "La foto dell'addio tra me e Salvini? Non mi sono pentita di averla pubblicata perché..."

Elisa Isoardi: "La foto dell'addio tra me e Salvini? Non mi sono pentita di averla pubblicata perché..."

i più visti
in evidenza
Lebron James, Serena Williams... Youtube, gli spot 2018 più visti

Costume

Lebron James, Serena Williams...
Youtube, gli spot 2018 più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Debutta a Milano la nuova Mazda 3

Debutta a Milano la nuova Mazda 3

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.