A- A+
Politica
M5S: scoperto bluff della Lega su taglio parlamentari. No dialogo con Pd-Renzi

Il Movimento 5 Stelle gongola per aver "smascherato il bluff della Lega" sul taglio dei parlamentari. L'annuncio di Matteo Salvini in aula al Senato - spiegano ad Affaritaliani.it fonti pentastellate - è stato smentito subito dopo dalla conferenza dei capigruppo della Camera che ha fissato le comunicazioni del premier Giuseppe Conte in Parlamento prima della seduta di Montecitorio che dovrebbe tagliare definitivamente 345 parlamentari.

"Peccato che se la crisi è aperta ufficialmente con la sfiducia i lavori delle Camere si interrompono". Il "bluff" leghista - insistono dai 5 Stelle - non è piaciuto nemmeno al Quirinale che finora aveva tenuto una posizione equidistante e distaccata lasciando che le forze politiche esprimessero liberamente le proprie opinioni.

Al Colle avrebbero letto la mossa di Salvini come una forzatura costituzionale. Un "bluff" che è poi scoppiato tra le mani del Carroccio tanto che addirittura il ministro Gian Marco Centinaio è arrivato a ipotizzare il ritiro della mozione di sfiducia al presidente del Consiglio e la prosecuzione dell'esecutivo (tesi poi smentita dal ministro dell'Interno). Non solo, il silente Giancarlo Giorgetti è uscito allo scoperto affermando che Salvini ha deciso da solo i tempi della crisi e che, fosse stato per lui, avrebbe agito diversamente.

Tutto ciò - sottolineano le fonti M5S - conferma come la Lega sia "nel pallone totale" e "non sappia più come uscire dall'angolo". E ancora: dal giorno dell'annuncio della crisi su Facebook si sono notate performance negative per i profili della Lega e positive per quelli dei 5 Stelle ed ecco spiegata - secondo i pentastellati - la decisione di Salvini di provare il colpo di scena in Aula annunciando l'ok al taglio dei parlamentari.

E ora? Davvero si va verso un governo di legislatura M5S-Pd-LeU? Le fonti vicinissime a Luigi Di Maio assicurano che "non ci sono trattative con il Partito Democratico e che non ci sediamo nella maniera più assoluta al tavolo con Matteo Renzi". Per i 5 Stelle, il cui primo punto resta il taglio dei parlamentari, ci sono solo le elezioni dopo Conte ("Nessuna paura delle urne") anche se - sottolineano ancora le fonti pentastellate - tutto è nelle mani sagge del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

Commenti
    Tags:
    m5slegataglio parlamentarirenzipdsalvinidi maio
    in evidenza
    BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL

    Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

    BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA
    LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL

    i più visti
    in vetrina
    Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite

    Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Aci e Ferrari insieme per celebrare il 90° Gran Premio d’Italia

    Aci e Ferrari insieme per celebrare il 90° Gran Premio d’Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.