A- A+
Politica
Manovra, Di Maio: "Una ricetta per tutti gli altri Paesi"

Il vicepremier Luigi Di Maio, intervistato dal Financial Times, difende la manovra del governo che potra' diventare, "una ricetta per tutti gli altri Paesi". "Non credo che saremo sanzionati - spiega a proposito dei contrasti con la Ue - la procedura sara' avviata ma ci sara' una fase di dialogo" e "crediamo di poter ampiamente ridurre il debito pubblico con una manovra espansiva". Il leader M5s ribadisce quindi che non c'e' alcuna intenzione di uscire dall'eurozona e, "quando gli investitori lo capiranno, lo spread scendera'". Elogi quindi per la politica di Trump: "l'economia americana sta crescendo del 4% grazie alle politiche espansive che tutti ritengono sbagliate: aumento del deficit, taglio delle tasse e investimenti in infrastrutture".

"Se la ricetta funzionerà qui, a livello europeo si dirà: dovremmo applicare la ricetta italiana a tutti gli altri Paesi", afferma il vice premier. "Non stiamo scommettendo sull'Italia che è 'too big to fail' - spiega Di Maio al quotidiano finanziario della City - crediamo di poter ridurre molto il debito pubblico con una manovra espansiva. Sono convinto che possiamo cambiare le regole sull'austerità e sugli investimenti, e possiamo rafforzare l'Unione europea e l'Eurozona a far bene dal punto di vista dei diritti sociali". Quanto alla possibilità di una procedura di infrazione da parte di Bruxelles, Di Maio non crede a questa possibilità "Sarà avviata la procedura, ma ci sarà una fase di dialogo", dice. Nonostante i punti di disaccordo con l'Amministrazione Usa su temi come l'ambiente, Di Maio ritiene che i Paesi sviluppati in futuro abbracceranno sempre di più l'approccio statunitense in materia di crescita. "Credo che nei prossimi 10 anni, l'Europa andrà in questa direzione, perché gli Stati Uniti si stanno muovendo in questa direzione. L'economia Usa cresce al 4 per cento con le politiche espansive di Trump, che tutti dicevano essere sbagliate. Lui sta espandendo il deficit, abbassando le tasse e sta investendo in infrastrutture", afferma il vice premier.

Verso vertice su lettera Ue

Intanto il premier Giuseppe Conte, il ministro Giovanni Tria, Luigi Di Maio e Matteo Salvini si preparano a un nuovo vertice, forse mercoledì, come scrive l'Ansa. I vicepremier tengono per ora ferma la posizione: rivendicare la linea "trumpiana" (nel senso di "espansiva") della manovra e insieme rassicurare che il 2,4% è il tetto massimo di deficit che l'Italia si impegna a non superare.

Commenti
    Tags:
    manovradi maiofinancial times
    in evidenza
    Federica Pellegrini: lato b da urlo. FOTO

    Sport

    Federica Pellegrini: lato b da urlo. FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello 2019, AMBRA OUT. PIOGGIA DI NOMINATION. E MILA... GF 2019 news

    Grande Fratello 2019, AMBRA OUT. PIOGGIA DI NOMINATION. E MILA... GF 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan Micra: ora disponibile anche nell’esclusiva versione GPL

    Nissan Micra: ora disponibile anche nell’esclusiva versione GPL


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.