A- A+
Politica
Matteo Salvini deve decidere quando è ora di staccare la spina
Foto LaPresse

 

Il Generale Ned Ludd , forse nemmeno generale e forse nemmeno mai esistito, entrò nella storia perché si racconta che in Inghilterra, intorno al 1779 distrusse un telaio, colpevole di rubare lavoro a tutti gli operai.

 

Nacque da lì il movimento di protesta denominato ‘luddismo’ che divenne velocemente sinonimo di tutto ciò che è contro il progresso in un’errata visione della protezione dei lavoratori.

L'Italia non puo' tornare indietro. Il 'luddismo' suprato dal progresso

E come dovremmo chiamare chi, in nome di un’ipotetica difesa delle minoranze disoccupate , non occupate o solo non lavoranti fa di tutto per rompere quelli che sono i telai industriali di oggi e che in Italia si chiamano Tap, Tav, Muos, il mega impianto di comunicazione satellitare americano in Sicilia.

 

E poi anche anche altre definizioni come grandi opere, libero commercio, rigore fine a se stesso.

 

Ora in Italia una parte del Governo sembra essere molto vicina a questa ideologia che, nella storia, finì cancellata dall’onda del progresso.

 

L’Italia, già invischiata nella melassa della iperburocrazia, non ha bisogno di venire rallentata ancora di più da ideologie del passato. L’Italia ha bisogno di snellezza, di velocità e di una visione strategica e lungimirante.

L'Italia non puo' tornare indietro. Gli inglesi voglino votare di nuovo contro la Brexit

Purtroppo, così come è successo nel Regno Unito con la Brexit, un voto di pancia può’ mettere un paese a rischio. Gli inglesi se se sono accorti quasi subito e stanno lottando per ottenere un secondo voto referendario. Da noi, forse, qualcuno che ha votato in una direzione ci sta seriamente ripensando.

 

 

Ed allora che fare?

Forse l’altro azionista di riferimento del Governo gialloverde, la Lega potrebbe decidere che è il momenti di intervenire e fare qualcosa di più.

 

Fino ad ora Matteo Salvini è riuscito con capacità, intelligenza ed astuzia a respingere e a contenere il luddismo pentastellato. Lo si è visto con il TAP e lo si è notato con la prescrizione, rimandata al 2020 ma condizionata dalla riforma dell’intero processo penale.

 

Ora però la megamanifestazione torinese per il Si alla Tav richiede una decisione radicale.

Questa volta sarà difficile trovare un escamotage per riuscire a salvare ’capra e cavoli’ ( alleanza di Governo, contratto etc) senza scontentare la base grillina e non fare un danno al paese.

 

Riuscirà Salvini a sciogliere un nodo decisivo per la tenuta del Governo?

 

L’uomo sa benissimo che è sottile la linea che divide l’azionista di riferimento di un grande progetto politico di cambiamento e il complice di un qualcosa che molti italiani non vogliono. Il ritorno al passato non è qualcosa di auspicabile per nessuno e tantomeno per il nostro Paese.

 

 

Commenti
    Tags:
    matteo salvinigrilliniluddismo
    Loading...
    in evidenza
    Ludovica Pagani senza reggiseno Foto da urlo della 'nuova Diletta'

    Belen, sotto il lenzuolo niente

    Ludovica Pagani senza reggiseno
    Foto da urlo della 'nuova Diletta'

    i più visti
    in vetrina
    Sorteggi Champions League ottavi: Chelsea-Juventus, Barcellona-Atalanta se...

    Sorteggi Champions League ottavi: Chelsea-Juventus, Barcellona-Atalanta se...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo

    Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.