A- A+
Palazzi & potere
Alitalia, nazionalizzare costa 1,2 miliardi. Il governo muove Cdp, Poste e Fs

Il governo è alla ricerca di 1,2 miliardi per nazionalizzare Alitalia. Fondi che Lega e Cinque Stelle hanno intenzione di trovare nella pancia delle grandi aziende pubbliche, scrive la Stampa. Tre per ora quelle che potrebbero essere coinvolte - eventualmente anche tutte assieme - per avere un ruolo importante nel futuro della compagnia: Cassa depositi e prestiti, Ferrovie dello Stato e Poste.Nei ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo continua il lavoro per individuare una soluzione per l' ex compagnia di bandiera, che il nuovo governo vuole far tornare nelle mani dell' Italia con il 51%. In tutto per il rilancio dell' azienda servono tra i 2 e i 3 miliardi, da spalmare su cinque anni, e per questo - spiegano fonti di governo - l' obiettivo è riuscire a trovare almeno 1,2 miliardi da aziende pubbliche.

Tags:
alitaliacdppostefs
in evidenza
Ratajkowski versione coniglietta Emily scalda la rete. LE FOTO

Show della modella juventina

Ratajkowski versione coniglietta
Emily scalda la rete. LE FOTO

i più visti
in vetrina
Grande Fratello 2019, MILA SUAREZ: CONFRONTO CON ALEX BELLI. NOMINATION E...

Grande Fratello 2019, MILA SUAREZ: CONFRONTO CON ALEX BELLI. NOMINATION E...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel Insignia: quando l’ammiraglia si da’ all’off-road

Opel Insignia: quando l’ammiraglia si da’ all’off-road


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.