A- A+
Palazzi & potere
Arditi contro....Ugo Gregoretti: quante sorprese nel libro del Sen. Augello

La casa editrice Mursia pubblica nella sua collana storica il nuovo libro del senatore Andrea Augello, Arditi contro, uno studio dedicato al quinquennio 1919-1923, che approfondisce le vicende dell'associazione Arditi d'Italia, del Fascio di combattimento romano e degli Arditi del popolo nella Capitale in un tempo storico contrassegnato dalla passione e dalla violenza politica.

L'autore ci consegna una serie di ritratti ed un racconto quasi giornalistico dei primi anni di piombo romani: i giovani reduci che hanno militato nei battaglioni d'assalto prima si riuniscono per condividere un progetto politico eversivo e rivoluzionario che accomuna anarchici, repubblicani, socialisti, nazionalisti e fascisti, per poi dividersi, dopo la caduta di Fiume, lungo il crinale fascismo-antifascismo.

È in questo crogiolo che nasce una strisciante guerra civile a bassa intensità e, con essa, i servizi d'ordine, la guerriglia metropolitana, gli espropri proletari, la violenza nelle scuole e nelle università e i primi atti terroristici. In questo racconto si fa luce anche sui primissimi esordi del fascismo capitolino. Si scopre così che il termine "casta" allusivo e dispregiativo rispetto ai privilegi del ceto parlamentare, fu inventato nel 1919 dal giornalista e scrittore futurista Mario Carli, fondatore e primissimo leader del Fascio romano.

Stupisce poi apprendere che i primi fascisti si chiamassero tra loro "compagni", come del resto facevano anarchici e socialisti. Si possono seguire le prime impronte del lungo percorso politico della critica posizione di Bottai rispetto al fascismo, ma anche rivisitare una Capitale ancora a metà del guado nella sua trasformazione in metropoli, dove la colonna sonora di questi anni di violenza è scandita dalle Jazz band, dalle orchestre dei locali futuristi e dalle prime gag di Petrolini alternate agli ultimi stornelli del sor Capanna.

Per la prima volta vengono pubblicati integralmente gli elenchi degli squadristi di Roma e del Lazio ed anche qui non mancano le sorprese: per cominciare uno zio ingegnere e omonimo di Carlo Ripa di Meana, un celebre musicologo come Alberto Ghislanzoni, lo scrittore Emilio Radius e, soprattutto, il papà ed i tre zii di Ugo Gregoretti.

Quella dei quattro fratelli Gregoretti è una saga degna di Salvate il soldato Ryan: il più grande, Anton Giorgio Gregoretti, detto Tonino, è un capo centuria di grande peso politico nel fascio cittadino e partecipa in prima fila alle azioni più rischiose, fino ad essere coinvolto in un conflitto a fuoco a Viterbo. I tre fratelli minori sono squadristi: due di loro, Bruno e Vincenzo, moriranno combattendo nella seconda guerra mondiale, il primo a Cheren nel 1941, il secondo in Dalmazia nel 1942. Lucio rimarrà invece fedele al Re dopo l'8 Settembre diventando un partigiano monarchico. Insomma un libro pieno di sorprese su un periodo poco indagato sulla storia del primo fascismo.

Tags:
arditi controgregorettiaugello
in vetrina
Icardi, rinnovo con l'Inter? Bomba Wanda Nara: "Volevano darlo alla Juventus"

Icardi, rinnovo con l'Inter? Bomba Wanda Nara: "Volevano darlo alla Juventus"

i più visti
in evidenza
Lebron James, Serena Williams... Youtube, gli spot 2018 più visti

Costume

Lebron James, Serena Williams...
Youtube, gli spot 2018 più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Debutta a Milano la nuova Mazda 3

Debutta a Milano la nuova Mazda 3

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.