A- A+
Palazzi & potere
Bollette tlc, sugli aumenti indagano Antitrust e Gdf

I funzionari dell' Antitrust e la Guardia di Finanza sono arrivati nelle sedi delle principali società telefoniche italiane e della loro associazione di categoria ieri mattina, scrive il Messaggero. Obiettivo dell' ispezione era cercare riscontri all' ipotesi di un cartello, un' intesa anticoncorrenziale per impedire ai clienti di beneficiare della legge entrata in vigore lo scorso anno, che impone il ritorno alla fatturazione mensile al posto di quella che scatta ogni 28 giorni.

Tags:
bollette tlcantitrustgdf
in vetrina
INTER-ICARDI: le lacrime di Wanda Nara a Tiki Taka. Le parole di Marotta. E Paratici...

INTER-ICARDI: le lacrime di Wanda Nara a Tiki Taka. Le parole di Marotta. E Paratici...

i più visti
in evidenza
"Una canzone su tre in italiano" Così la Lega tutela la musica

Radio, proposta di legge di Morelli

"Una canzone su tre in italiano"
Così la Lega tutela la musica


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
F1, Presentata a Barcellona l’Alfa Romeo C38

F1, Presentata a Barcellona l’Alfa Romeo C38


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.