A- A+
Palazzi & potere
Csm, i magistrati stanno con Salvini: clamoroso

Il Consiglio superiore della magistratura ha dato ragione a Matteo Salvini dopo lo scontro con il procuratore di Torino, Armando Spataro. Il magistrato aveva accusato il ministro di aver interferito nelle indagini contro la mafia nigeriana, perché il leghista aveva annunciato sui social gli arresti ancora in corso. Secondo la prima commissione del Csm, le parole di Salvini non hanno "leso in concreto l'indipendente esercizio della funzione giurisdizionale".

Commenti
    Tags:
    csmmatteo salviniarmando spataro
    in evidenza
    Isola dei Famosi nel 'pallone' Ecco le figlie di Mihajlovic. E poi..

    Cast, le news

    Isola dei Famosi nel 'pallone'
    Ecco le figlie di Mihajlovic. E poi..

    i più visti
    in vetrina
    Cannabis, anche uno spinello modifica il cervello di un adolescente

    Cannabis, anche uno spinello modifica il cervello di un adolescente


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mazda aggiorna il SUV CX-5

    Mazda aggiorna il SUV CX-5


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.