A- A+
Palazzi & potere
Di Maio inventa il Reddito di Cittadinanza a "fisarmonica": ecco la fregatura

Il reddito di cittadinanza non sarà come promesso da Luigi Di Maio. Sarà a fisarmonica, cioè se i soldi finiscono, si rifanno i calcoli e tutti prendono meno (pensioni comprese). E' quanto si evince dalla versione ormai definitiva del decreto legge che istituisce il sussidio anti povertà e l'anticipo pensionistico con Quota 100: "In caso di esaurimento delle risorse (6,11 miliardi nel 2019, 7,75 miliardi nel 2020, 8 miliardi nel 2021, 7,84 miliardi dal 2022, ndr)  entro 30 giorni" dalla fine dei soldi si "ristabilisce la compatibilità finanziaria mediante rimodulazione dell'ammontare del beneficio".

Commenti
    Tags:
    luigi di maioreddito di cittadinanzam5s
    in evidenza
    Cristina Chiabotto si sposa. FOTO Dice sì a Marco Roscio, c'è la data

    Costume

    Cristina Chiabotto si sposa. FOTO
    Dice sì a Marco Roscio, c'è la data

    i più visti
    in vetrina
    Georgina: "Io e Cristiano Ronaldo? Basta uno sguardo e ci capiamo"

    Georgina: "Io e Cristiano Ronaldo? Basta uno sguardo e ci capiamo"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Camp Jeep 2019: debutto europeo per la Gladiator

    Camp Jeep 2019: debutto europeo per la Gladiator


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.