Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Elezioni 2018: il Pd di Matteo Renzi alla guida di una coalizione-bonsai

Elezioni 2018: il Pd con gli alleati al 25%

Elezioni 2018: il Pd di Matteo Renzi alla guida di una coalizione-bonsai

Matteo Renzi, il principale artefice di una legge elettorale che ha ripristinato i collegi, rischia di ritrovarsi a capo di una coalizione-bonsai, scrive la Stampa. Certo, le intenzioni di voto sono destinate a subire variazioni nelle prossime nove settimane, ma al momento il Pd e le piccole liste disposte a coalizzarsi (la verde-socialista-ulivista «Insieme» e la «Civica popolare» di Beatrice Lorenzin) rischiano tutti assieme di restare più vicini al 25 che al 30 per cento.
Certo, in «zona Cesarini» potrebbe rientrare in coalizione anche la lista «Più Europa» guidata da Emma Bonino, ma le difficoltà normative legate alla raccolta delle firme rendono l'alleanza più difficile e infatti i Radicali italiani potrebbero dispiegare nelle prossime ore un escamotage, una carta coperta, per presentarsi da soli. Un' autonomia dal Pd che potrebbe aumentarne l' appeal elettorale. E a quel punto le insidie per Renzi si moltiplicherebbero. I collegi vengono assegnati all' alleanza o al partito che prende un voto più degli altri, ma nelle ultime settimane la soglia potenziale della coalizione-Pd si è via via abbassata: per effetto della buona partenza (nei sondaggi) di Liberi uguali e per lo scarso trascinamento delle liste alleate .
 

In Vetrina

Isola dei famosi 2018, Marcuzzi: "De Martino sull'ISOLA DEI FAMOSI perché..."

In evidenza

Ilenia musa di Verdone Dal Gf al grande cinema
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Nuova Jeep Cherokee debutto americano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.