A- A+
Palazzi & potere
Elezioni 4 Marzo 2018: M5S primo partito, bene Liberi e Uguali. Disastro Pd

L’analisi delle intenzioni di voto pubblicate dai principali istituti di ricerca italiani nel corso della settimana appena trascorsa mostra come anche i piccoli partiti comincino ad assestarsi nella mente dell’elettorato.

Il rientro dalle feste consegna agli italiani la data ufficiale delle prossime elezioni politiche: meno di due mesi ci separano al 4 marzo e iniziano le manovre di assestamento dello scacchiere politico. L’avvicinarsi dell’appuntamento elettorale enfatizza l’effetto Rosatellum: la nuova legge elettorale sembra incoraggiare la nascita di nuove formazioni politiche che tendono a raccogliere consensi sottraendoli in parte ai partiti principali.

L’emisfero sinistro, scrive Roberto Baldassari Presidente Istituto Piepoli, che con molta probabilità non vedrà tutti i suoi partecipanti uniti in una sola coalizione, mostra come non si sia ancora fermata l’emorragia di voti del Partito Democratico, che toccando quota 23,9%, fa registrare un calo di oltre un punto percentuale. Al tempo stesso, Liberi e Uguali fa registrare una crescita significativa dello 0,8% riconducibile in parte alle dichiarazioni del Presidente Grasso sull’università.

Rallenta, seppur facendo registrare un segno positivo (+0,2%) il partito guidato dall’ex Ministra Emma Bonino, che paga il “dazio” del “compromesso Tabacci” non ancora completamente digerito dai suoi elettori di riferimento.

Discorso diverso per il versante destro in cui i principali partiti, Forza Italia e Lega, si attestano rispettivamente al 15,4% e al 13,2%, segnando una lieve flessione in parte generata dalla crescita di Noi con L’Italia. Il Partito guidato da Fitto fa segnare un balzo in avanti di oltre mezzo punto percentuale rispetto alla scorsa settimana grazie anche alla presenza di politici strutturati come Tosi, Lupi, Zanetti, Romano, Cesa e altri. Sembra non subire perdite il partito guidato da Giorgia Meloni, che rimane stabile appena sopra il 5%, come del resto il Movimento 5 Stelle che, a quota 28, conferma di essere, al netto delle possibili alleanze e coalizioni, il primo partito del Paese.

Tags:
elezioni 4 marzo 2018megamediam5spdliberi e ugualileu

in vetrina
Grande Fratello 2018: caos, liti e urla. Inizio col botto! Gf 2018 news

Grande Fratello 2018: caos, liti e urla. Inizio col botto! Gf 2018 news

i più visti
in evidenza
Milano capitale della fotografia 165 mostre sparse per la città

Photofestival 2018

Milano capitale della fotografia
165 mostre sparse per la città

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Citroen C4 Aircross in passerella al Salone dell'auto di Pechino

Nuovo Citroen C4 Aircross in passerella al Salone dell'auto di Pechino

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.