A- A+
Palazzi & potere
Gabanelli for president?

Scegliere facce note di conduttori tv per raccogliere voti è una tattica antica e consolidata dei partiti italiani. Se una signora o un signore arrivano per i più svariati motivi (in genere per gradimento politico) a sedersi davanti a una telecamera a leggere un tg (attività che di per sé non richiede doti mentali particolarmente elevate), si può avere la fondata speranza che, qualora vengano candidati alle elezioni nazionali o europee, vengano ampiamente votati.
Se poi la mezza o il mezzo busto sono anche busti interi e conducono un talk show, l’effetto può essere anche più forte, dato che il conduttore di talk show in genere ha più possibilità di incarnare gli umori popolari rispetto ai più obbligatoriamente asettici lettori di tg.
Così alle volte si passa dalla semplice candidatura parlamentare acchiappavoti a ipotesi di leadership politica o di ruoli istituzionali. E chi analizza i fenomeni comunicativi non può non notare che più questi personaggi sono ex (cioè conduttori o direttori che non hanno visto rinnovati i loro incarichi) e quindi più hanno l’opportunità di lamentarsi per le discriminazioni subite dal potere, più suscitano consensi.
Abbiamo visto che Massimo Giannini si è sdegnato in diretta per il mancato rinnovo della sua conduzione di Ballarò, dichiarando di aver servito sempre solo il pubblico e di essere diventato per questo motivo sgradito alla politica (il suo incarico invece non era stato per nulla indicato dalla politica, ovviamente). Stiamo assistendo allo psicodramma di Bianca Berlinguer, non più direttore del TG 3, altrettanto ovviamente per biechi motivi politici.  Evidentemente il fatto di non essere nominati a vita è per questo tipo di giornalisti il segno di una vile discriminazione. Di Santoro è inutile parlare: sul vittimismo miliardario ha costruito il suo mito.
Per cui: Berlinguer invocata come leader del PD. Aggiungiamo (non un ex televisivo ma forse anche lui tacitato dal potere?) Roberto Saviano visto come un presidente del consiglio in grado di risolvere i problemi del paese. E, ricorderete, Milena Gabanelli for president (della repubblica) per il dopo Napolitano.
Mi viene una curiosità: quanto tempo ci metterebbero questi integerrimi francescani dell’informazione e quindi della politica, questi eroi e vittime nel contempo del libero pensiero, a essere triturati dalle critiche deluse e dall’inevitabile “Rimandiamoli a casa!” che sembra travolgere dopo pochi mesi chiunque in Italia ricopra una carica politica?
 

Comunicus
*Presidente di grandi agenzie di comunicazione. Docente di marketing

Tags:
milena gabanelli
Loading...
in vetrina
Georgina Rodriguez, gol alla... Cristiano Ronaldo: sarà star a Sanremo 2020

Georgina Rodriguez, gol alla... Cristiano Ronaldo: sarà star a Sanremo 2020

i più visti
in evidenza
Bombe di piazza Fontana Una foto per non dimenticare

Culture

Bombe di piazza Fontana
Una foto per non dimenticare


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
ACI lancia sui social, campagna per un corretto stile di guida

ACI lancia sui social, campagna per un corretto stile di guida


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.