A- A+
Palazzi & potere
Il sindacato? Non tutela più i giovani

«Che tra gli operai delle fabbriche del nord iscritti alla Cgil ci fosse chi votava Lega lo sapevamo da tempo, la novità è che c'è un' altra quota di nostri tesserati che non si astiene più e vota per i Cinque Stelle». Parole di Susanna Camusso, quattro giorni dopo le elezioni politiche. E ci sono istituti di ricerca che si sono spinti a dire che fino al 40% degli iscritti Cgil potrebbero aver votato Cinque Stelle, e oltre il 10% per la Lega. Parole e numeri, scrive il Messaggero, che confermano quanto ieri ha scritto su queste colonne Luca Ricolfi: nell' affermazione dei movimenti populisti che della narrazione anticasta hanno fatto il proprio cavallo vincente, il sindacato sembra costituire eccezione alla crisi generale dell' establishment politico, imprenditoriale e finanziario della seconda Repubblica.

Tags:
sindacatogiovanivecchi
in vetrina
GRANDE FRATELLO 2019, FRANCESCA DE ANDRE' E GENNARO TORNANO VICINI... Gf 2019 news

GRANDE FRATELLO 2019, FRANCESCA DE ANDRE' E GENNARO TORNANO VICINI... Gf 2019 news

i più visti
in evidenza
Marcello Lippi torna ad allenare Ct della Cina verso i Mondiali 2022

Sport

Marcello Lippi torna ad allenare
Ct della Cina verso i Mondiali 2022


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Enel X,Nissan e RSE avviano la prima sperimentazione Vehicle to Grid

Enel X,Nissan e RSE avviano la prima sperimentazione Vehicle to Grid


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.