A- A+
Palazzi & potere
Italiani: Giovani, carini e precari a vita

Dare un volto ai numeri è sempre un' operazione rischiosa, ed è quello che cerca di fare il centro studi della Cgia di Mestre che ieri ha diffuso una sorta di indetikit dei lavoratori precari in Italia e in Europa, scrive il Manifesto. I nostri sono giovani (15-34 anni), in maggior parte meridionali e lavorano soprattutto in settori come il turismo e l'agricoltura i contrattualizzati a tempo determinato, una delle tipologie di rapporto di lavoro che si sta diffondendo sempre più in Italia e su cui il governo giallo -verde vuole mettere mano con il decreto 87 del 12 luglio, ribattezzato «decreto dignità», che da domani sbarca in Senato per l' ultimo e periglioso passaggio prima della conversione in legge.

Tags:
italianiprecaricontratti a termine
Loading...
in evidenza
Harry e Meghan, parla il principe "La nostra una scelta obbligata"

"Avevamo tante speranze, ma..."

Harry e Meghan, parla il principe
"La nostra una scelta obbligata"

i più visti
in vetrina
Rai, il presidente Foa: "Cally a Sanremo è scelta eticamente inaccettabile"

Rai, il presidente Foa: "Cally a Sanremo è scelta eticamente inaccettabile"


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma

Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.