A- A+
Palazzi & potere
Pd, siete proprio sicuri che il Congresso si terrà prima dell'Europee?

Ma siete proprio sicuri che il Congresso Pd si terrà prima dell'Europee? Sicuri che Maurizio Martina scadrà come uno yogurt? Sulla carta è così ma la sostanza potrebbe essere ben diversa.

Occhio alla penna e al seguente passaggio approvato alla fine dell'assemblea, stiamo parlando del documento ufficiale, scrive La Verità: "Si avvia il percorso congressuale straordinario, i cui passaggi conclusivi verranno definiti dall'assemblea entro fine anno, in vista delle elezioni europee 2019". Tutto bene dunque? Mica tanto perché ora a mente fredda, a giorni di distanza dalla chiusura dell'assemblea dell'Ergife più di un parlamentare commenta profetico che "accadranno molte cose ancora nei prossimi mesi. Bisognerà vedere soprattutto a fine anno quale sarà il quadro politico. Se il governo gialloverde dopo l'estate dovesse cominciare a traballare o si andasse alle elezioni politiche anticipate chi si metterà a fare il congresso?". Già, vuoi vedere che proprio per questo non è stata fissata una data vera e propria? Insomma, nel Pd può ancora accadere di tutto. Anche che Matteo Renzi si ricandidi in futuro alla guida del Pd. Ipotesi che i fedelissimi si guardano bene dallo smentire. Anzi. Soprattutto se le europee dovessero rilanciarlo come leader degli europeisti insieme all'amico Macron e agli spagnoli di Ciudadanos.Intanto, anche nell'immediato, i problemi non mancano di certo al Pd. Il tema vero è "che fare" dei 5Stelle, ovvero se sfidarli politicamente sul loro stesso terreno a cominciare dal decreto dignità (cosa, si dice, auspicata anche dalle parti del Quirinale) per provare a spaccare la maggioranza di governo oppure se continuare la sdegnosa opposizione in stile Matteo Renzi al governo gialloverde. In attesa poi che si definiscano sfidanti e percorso congressuale (ammesso che il governo gialloverde non traballi troppo dopo l'estate e che quindi non si preferisca rinviare ulteriormente l'assise congressuale) c'è chi tenta di capire cosa vuole fare da 'grande' l'ex Minisitro Carlo Calenda. L'ultimo degli iscritti, ma solo per un fatto di ordine cronologico, starebbe meditando, si dice in ambienti del Nazareno, di ridare indietro la tessera. L'ex ministro dello sviluppo economico si è tesserato solo di recente, dopo la sconfitta elettorale, ma potrebbe cambiare idea per seguire altre strade. I rapporti con i principali esponenti del Pd sono mutevoli e probabilmente un altro tipo di avventura politica, più centrista, si attaglierebbe meglio alle sue legittime aspirazioni e alla sua formazione politica.

Tags:
pdelezioni europeemaurizio martina

in evidenza
Tre stelle a Mauro Uliassi E' il decimo chef in Italia

Siamo il secondo paese al mondo

Tre stelle a Mauro Uliassi
E' il decimo chef in Italia

i più visti
in vetrina
Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Michelle Obama posa in look afro. Da Barack dedica d'amore per il suo libro

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Nuova BMW X5, sempre due passi avanti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.