A- A+
Palazzi & potere
Ponte di Genova: "L'ingresso di Cdp in Autostrade? Enorme regalo ai Benetton"

Onorevole Anzaldi, che ne pensa dell'annuncio del Governo di voler affidare a Fincantieri e Cdp la ricostruzione del Ponte di Genova?

"Siamo di fronte ad una fumosa propaganda che allungherà a dismisura i tempi di ricostruzione: con la linea insensata di Di Maio e Toninelli, che vogliono far pagare allo Stato i danni di Autostrade, ci vorranno anni. Genova rischia di restare senza ponte per chissà quanto, le preoccupazioni delle istituzioni locali lo confermano. Tutto questo solo perchè M5s vuole tenere il punto sulla fantomatica nazionalizzazione: non potendo naziinalizzazione le autostrade vogliono nazionalizzare il ponte? E sugli annunci di ieri è opportuno che si esprimano Cobsob e Antitrust: ho inviato una lettera ai presidenti Nava e Pitruzzella".

Perchè dice che i tempi si allungheranno?

"Perchè lo dice la legge. Oggi il Ponte è di Autostrade, spetta a loro ricostruirlo e farlo nel più breve tempo possibile. Se il Governo vuole invece farlo ricostruire a Fincantieri e Cdp, non si capisce peraltro sulla base di quale motivazione concreta, dovrebbe espropriarlo alla Societá Autostrade, revocare la concessione e avviare una procedura di gara a evidenza pubblica. Ci vorranno anni e anni. E tutto questo per cosa? Per far costruire il ponte allo Stato? Ma è proprio lo Stato ad averlo costruito 50 anni fa! Di che parliamo? Aria fritta, propaganda".

Quindi non è d'accordo con l'intenzione del Governo di mettere il "timbro dello Stato" sul nuovo ponte, anche per dare un segnale ai familiari delle vittime?

"A fare giustizia deve pensarci la magistratura. Lo Stato deve vigilare affinchè il ponte sia ricostruito presto e bene. È quello che deve fare il ministero delle Infrastrutture di Toninelli, lo stesso che avrebbe dovuto vigilare dopo l'allarme lanciato a luglio dai tecnici sul ponte. Perchè non si occupano di questo? Di Maio e Toninelli vogliono sostituirsi ai giudici, vogliono sostituirsi ai costruttori, ma non fanno quello per cui vengono pagati: i ministri. Dietro questa propaganda che alimenta sterili spiriti di vendetta c'è un pressappochismo imbarazzante: perchè non hanno fatto un decreto per bloccare le rate dei mutui delle case danneggiate, come ha chiesto l'ex ministro Delrio?".

Lei ha scritto a Consob e Antitrust, perchè?

"Fincantieri è una societá quotata in Borsa. Dopo gli annunci di ieri di Di Maio e Toninelli il titolo è subito volato. Ma parliamo, appunto, solo di un annuncio. Non c'è alcun provvedimento ufficiale,  solo chiacchiere. E se poi non si concretizzerá nulla? Intanto qualcuno in Borsa ha speculato. Consob e Antitrust farebbero bene ad aprire un'indagine e chiamare i ministri M5s a rispondere personalmente della questione. E poi non si capisce quale sia il ruolo della Cdp, che si occupa di gestire i risparmi dei libretti postali degli italiani: vogliono ricostruire il ponte con quei soldi? E poi su Cdp c'è un altro rischio".

A cosa si riferisce?

"L’ipotesi circolata in questi giorni di convertire in azioni il prestito di 1,7 miliardi di euro che Cdp ha verso Autostrade, in cambio di una quota della società di circa il 10% come dicono le stime degli analisti, sarebbe un inutile spreco di risorse pubbliche che non porterebbe alcun beneficio agli utenti, ma darebbe solo la possibilità agli amministratori di oggi di Cdp, nominati da Di Maio, di indicare qualche consigliere di propria fiducia nel Cda di Autostrade, peraltro consiglieri di minoranza con nessuna possibilità di incidere sulla gestione dell’azienda. E poi sarebbe un enorme regalo ai Benetton. Gli azionisti di Autostrade, tra cui Atlantia, potrebbero giovarsi di un’operazione del genere per il fatto di non dover restituire il prestito a Cdp, un prestito che arriva da soldi di tutti gli italiani".

Commenti
    Tags:
    michele anzaldiponte genovaponte morandiautostradecdpfincantierigoverno conte
    in evidenza
    Trapianti, si riapre il dibattito Ecco "La rampicante" di Grittani

    Novità editoriali

    Trapianti, si riapre il dibattito
    Ecco "La rampicante" di Grittani

    i più visti
    in vetrina
    Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

    Melania Trump, cappotto geometrico Dior. Polemica sulle "spese pazze". FOTO

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen Berlingo vent'anni di successi

    Citroen Berlingo vent'anni di successi

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.