A- A+
Palazzi & potere
Scandalo Tfr: subito ai politici, anni per gli altri italiani

Scandalo Tfr: subito ai politici, anni per gli altri italiani. Poi meravigliatevi se vincono i grillini

 

C' è un posto in Italia dove i lavoratori possono ottenere una buonuscita generosa senza diventare vecchi. Anzi, se lo vogliono, possono avere il malloppo anche dopo sei mesi dall'«assunzione». Un posto dove per 5 anni di lavoro si ha diritto a un Tfr di quasi 50 mila euro, basta recarsi in banca.
Dov' è questo Paradiso? Nel centro storico di Roma scrive il Tempo: in Parlamento.
Se per le nuove norme approvate proprio da Camera e Senato gli italiani devono attendere fino a quattro anni per vedere i soldi accumulati in una vita di lavoro, a deputati e senatori bastano 181 giorni di legislatura per metterseli in tasca.

Tags:
tfr
in vetrina
Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

Francesca Cipriani, esplosiva in piscina. Guendalina nuda, Belen e…FOTO VIP

i più visti
in evidenza
Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO

Costume

Silvia Toffanin, addominali e lato b da urlo in vacanza in Francia. FOTO


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan LEAF:Un viaggio 100% elettrico da nord a sud Italia

Nissan LEAF:Un viaggio 100% elettrico da nord a sud Italia


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.