A- A+
Palazzi & potere
Tria prova a blindare il deficit ma Di Maio e Salvini puntano al 2,2%

 Per finanziare le promesse elettorali, Lega e Cinque Stelle spingono perché il deficit venga lasciato salire fino al 2,2-2,3%, in modo da recuperare 13-14 miliardi di euro per le loro misure. Ci sarebbe anche già una strategia: usare come sponda il passaggio in Parlamento della manovra.Tria, insomma, potrebbe anche indicare l' 1,6% di deficit nell' aggiornamento del Def da presentare in Europa. Ma poi la manovra verrebbe modificata in Parlamento con un voto coeso di deputati e senatori di Lega e Cinque Stelle che introdurrebbero le rispettive misure lasciando salire l' asticella dell' indebitamento, scrive il Messaggero. Chi prospetta questo scenario ritiene che anche l' Europa, a quel punto, potrà obiettare poco.Anche perché potrebbe doversi trovare a fronteggiare casi più importanti di quello italiano, come un eventuale sforamento del limite del 3% da parte del governo francese. In quel caso, prima di mettere sotto procedura Roma, Bruxelles dovrebbe puntare l' indice contro Parigi. La partita con la Commissione, insomma, è appena iniziata.

Commenti
    Tags:
    triadi maiosalvini
    in evidenza
    Corona pensa alla politica "Varrei cento volte Salvini..."

    Milano

    Corona pensa alla politica
    "Varrei cento volte Salvini..."

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei Famosi 2019 NAUFRAGHI: COLPO DI SCENA! Isola dei Famosi 2019 news

    Isola dei Famosi 2019 NAUFRAGHI: COLPO DI SCENA! Isola dei Famosi 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat presenta le nuove 500X e 500L S-Design

    Fiat presenta le nuove 500X e 500L S-Design


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.