A- A+
Politica
Lega, Di Maio: "Parlamento sede giusta per rispondere e chiarire"

Per spazzare via la "confusione" che c'è in giro, fare chiarezza, rispondere alle accuse, anche quelle considerate ingiuste, la sede opportuna è il Parlamento. Senza nominare il caso Savoini, nè fare cenno alla posizione di Matteo Salvini, Luigi Di Maio interviene su Facebook per tirare le somme di quanto è avvenuto negli ultimi giorni. "Vi dico qual è l'Abc del fare politica per il MoVimento 5 Stelle:

a) quando il Parlamento chiama - avverte il vicepremier e ministro - il politico risponde, perché il Parlamento è sovrano e lo dice la nostra Costituzione. "Peraltro - continua - quando si ha la certezza DI essere strumentalizzati, l'aula diventa anche un'occasione per dire la propria, difendersi e rispondere per le rime alle accuse, se considerate ingiuste; b) se ci sono sospetti su finanziamenti ai partiti, si fa una commissione DI inchiesta per tutti i partiti. Oggi c'è la legge SpazzaCorrotti, ma negli ultimi decenni no. Soprattutto è comico che sia il Pd a parlare DI finanziamenti (dopo le coop rosse, dopo Mafia Capitale e dopo le indagini della magistratura che ancora coinvolgono i loro vertici). 

"La commissione DI inchiesta sui finanziamenti ai partiti serve, va fatta subito e deve riguardare tutti, anche il MoVimento. Nessuno escluso. I cittadini quando votano devono sapere se la forza politica a cui stanno dando il loro consenso fa i loro interessi o quelli DI qualcun altro; c) riteniamo doveroso garantire la tracciabilità dei soldi che un partito incassa durante una campagna elettorale. Il MoVimento 5 Stelle, sempre con la SpazzaCorrotti, ha obbligato tutti a rendere pubbliche le donazioni che ricevono e su questo non ci si può tirare indietro", conclude DI MAIO.

Partiti: Di Maio, subito commissione inchiesta su finanziamenti

"Se ci sono sospetti su finanziamenti ai partiti, si fa una commissione Di inchiesta per tutti i partiti. Oggi c'e' la legge 'SpazzaCorrotti', ma negli ultimi decenni no. Soprattutto e' comico che sia il Pd a parlare Di finanziamenti (dopo le coop rosse, dopo Mafia Capitale e dopo le indagini della magistratura che ancora coinvolgono i loro vertici). La commissione Di inchiesta sui finanziamenti ai partiti serve, va fatta subito e deve riguardare tutti, anche il Movimento. Nessuno escluso. I cittadini quando votano devono sapere se la forza politica a cui stanno dando il loro consenso fa i loro interessi o quelli Di qualcun altro". Lo scrive su Facebook il vicepremier e capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, che aggiunge: "Riteniamo doveroso garantire la tracciabilita' dei soldi che un partito incassa durante una campagna elettorale. Il Movimento 5 stelle, sempre con la 'SpazzaCorrotti', ha obbligato tutti a rendere pubbliche le donazioni che ricevono e su questo non ci si puo' tirare indietro", conclude. 

 

Commenti
    Tags:
    partitidi maiofinanziamenti partitifinanziamento partitdi maio salvini
    in evidenza
    'Vi svelo cosa mettere nel carrello' Chef Rugiati fa la spesa con Affari

    Spettacoli

    'Vi svelo cosa mettere nel carrello'
    Chef Rugiati fa la spesa con Affari

    i più visti
    in vetrina
    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip

    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW passa alla trazione anteriore per la ringiovanita Serie 1

    BMW passa alla trazione anteriore per la ringiovanita Serie 1


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.