Chiamparino rivoluziona la sinistra

Tutto dipende da come andranno le elezioni in Piemonte. Se il "laboratorio" voluto dal sindaco di Torino porterà alla riconferma della Bresso contro Cota, si aprirà la strada per Chiamparino. Sarà lui il candidato a guidare il governo nel 2013, a capo di una coalizione che comprenderà Udc, Vendola e Radicali. Bersani, poco amato Oltretevere, resterà segretario del Pd

Sabato, 20 febbraio 2010 - 20:00:00

Tra Bersani e Avvenire duello sui cattolici
Uno scenario sconvolgente. Di quelli che rivoluzionano il quadro politico. Sergio Chiamparino è uscito allo scoperto: "Sulla premiership sfiderò Pier (Bersani, ndr)". Terremoto nel Partito Democratico. Telefoni bollenti, capanelli di deputati alla Camera e di senatori a Palazzo Madama. Insomma, una bomba. In molti si chiedono perché il sindaco di Torino abbia voluto riaprire il fronte interno a meno di un mese e mezzo dalle elezioni regionali, cruciali per il futuro dell'opposizione. "Perché non si è candidato alle primarie se proprio voleva fare il leader?", si chiede un dalemiano.

Certamente i tempi sono bizzarri, strani e lasciano non pochi dubbi aperti. Anche se, in realtà, secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di rivelare, tutto dipende dal risultato del voto in Piemonte. Già, proprio la Regione dove Chiamparino si è battuto anima e corpo per costruire una nuova alleanza politica. Una coalizione a sostegno della presidente uscente Mercedes Bresso che va dall'Udc a Nichi Vendola, passando per i Radicali. E il Piemonte è proprio il laboratorio politico - come la Puglia per Baffino (esperimento poi fallito con la mazzata subita da Francesco Boccia) - del primo cittadino di Torino.

Se Roberto Cota, capogruppo leghista alla Camera sostenuto dal Popolo della Libertà, da La Destra e da alcuni fuoriusciti centristi, dovesse perdere la sfida del 28-29 marzo, si aprirebbe l'autostrada per Chiamparino. Un progetto che prevede la costituzione di una nuova Unione, un patto che veda il Pd perno dell'intesa con Pierferdinando Casini, l'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, la Lista Bonino-Pannella e Sinistra e Libertà. Un trampolino di lancio, quindi, le elezioni regionali: la vittoria della Bresso gonfierebbe le vele del progetto del sindaco di Torino. Che con Bersani non ha un ottimo rapporto personale, non sono rivali ma nemmeno amici per la pelle.

Il segretario, però, ha più volte sottolineato che non è automatico pensare che sia lui il candidato premier nel 2013. Potrebbe essere anche un altro. Appunto. Visto anche lo scontro durissimo con i cattolici nel Lazio, a causa del sostegno del leader Pd a Emma Bonino contro Renata Polverini. Chiamparino, dal canto suo, può vantare un migliore rapporto con la Chiesa e con le gerarchie del Vaticano. E poi viene da quella parte del Nord, il capoluogo piemontese, dove la sinistra riesce ancora a tenere testa al duo Pdl-Carroccio. Insomma, un piano perfetto. Bersani numero uno del Pd, formazione principale del Centrosinistra, e Chiamparino capo della coalizione (della nuova Unione) pronto a correre per diventare presidente del Consiglio sfidando il successore di Silvio Berlusconi.

Ma non finisce qui. Fonti del Partito Democratico spiegano ad Affaritaliani.it come la figura di Chiamparino sia trasversale rispetto agli schieramenti interni. Come presidente dell'Anci, il sindaco di Torino ha stretto legami fortissimi con molti primi cittadini, soprattutto del Nord (Massimo Cacciari in testa) e con molti amministratori locali. Tanto da venire considerato fuori dagli schemi, a differenza di Bersani. Una nuova visione rispetto alla tradizione del Pd, che spacca le vecchie logiche cattolici, ex comunisti, diessini, dalemiani, veltroniani, mariniani, prodiani etc...
0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA