A- A+
Politica
Pd, Zingaretti: "Non voglio allearmi con M5S"

"Evitiamo caricature e polemiche. Una delle cose che dobbiamo conquistare è il confronto delle idee e non la denigrazione delle persone a prescindere dalle loro idee. E' evidente che io non voglio allearmi con i cinquestelle. Io i cinquestelle li ho sconfitti due volte, figuriamoci se voglio fare un'alleanza con loro ma io voglio capire, da chi ci ha abbandonato, perché lo ha fatto e ricostruire con loro un rapporto". Così il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti,  alla giornata conclusiva del seminario di Areadem a Cortona.

"Lungi da me porre il tema del nome del partito. Io all'intervista con il 'Fatto Quotidiano' ho detto: 'a soggetto politico, corrisponde un nome' e io mi candido e voglio fare il segretario del Pd. Questa è la mia sfida, il resto sono caricature".

E ancora: "Dobbiamo aprire in fretta un grande cantiere per rigenerare e reinventare la forma-partito. Smettiamola con la ridicola contrapposizione tra di noi sul partito del territorio e partito della rete", ha continuato Zingaretti. "Noi dobbiamo essere forti in tutte e due i campi. Tra noi diciamo: 'torniamo nelle periferie con i circoli' ma se andiamo nelle periferie ci accorgeremmo che l'80% dei ragazzi forma la propria coscienza, compra, legge e si informa dentro la rete. Il nuovo partito, le nuove forme della democrazia, impongono una riorganizzazione dei corpi sociali".

"Noi - ha sottolineato poi Zingaretti - siamo gli eredi di una delle forme più straordinarie di organizzazione della democrazia nel dopoguerra e dobbiamo ammettere di essere stati pigri, perché abbiamo prima deriso Berlusconi con il partito di plastica che ha governato 20 anni e ora abbiamo un atteggiamento subalterno a chi brandisce lo strumento della rete in forma antidemocratica. Voglio un partito che, sulla rete, sia il migliore per combattere la sua battaglia". Occorre una "nuova idea nel rapporto tra collegialità e leadership. La dimensione collettiva è indispensabile se vogliamo un partito plurale. Abbiamo bisogno di strumenti collegiali e di leader che sappiano capire l'importanza dell'unità della comunità. Leader, che sappiano ascoltare e decidere. Un leader deve decidere, certo, ma anche ascoltare e rispettare". "Certo abbiamo le elezioni europee ma prima il voto in centinaia di comuni e nelle regioni. Abbiamo bisogno come il pane di alleanze nuove, di rifondazione di un nuovo centro sinistra. Non è vero che tutto quello che non è Pd è contro il Pd. Alleanza è una bellissima parola".

Commenti
    Tags:
    pd zingarettizingaretti pdzingaretti pd alleanza m5s

    in evidenza
    Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    Milan News

    Si ferma anche Calhanoglu
    Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    i più visti
    in vetrina
    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.