A- A+
Politica
Prescrizione, Morrone (Lega): sarà un ricordo, stop il giorno dopo la riforma

"In cinque mesi abbiamo fatto tantissimo, molto più dei governi precedenti. E' certamente un lavoro impegnativo, ne siamo coscienti, ma ritengo che si possa fare. Ne sono convinto". Con queste parole il sottosegretario leghista alla Giustizia Jacopo Morrone, intervistato da Affaritaliani.it, risponde alla domanda se il governo riuscirà a varare la riforma del processo penale entro il primo gennaio 2020 in modo tale che possa entrare in vigore lo stop alla prescrizione, come da accordo nella maggioranza di governo.

"Essendo quella della riforma del processo penale una legge delega sarà necessario audire tutti gli operatori interessati. Quando mi sono occupato di riformare la riforma Orlando, sulla Magistratura onoraria, al tavolo tecnico ho convocato tutte le categorie, dall'Anm all'Inps fino alle associazioni sindacali. Coinvolgeremo anche in questo caso con audizioni tutte le categorie che si occupano del diritto, ascolteremo gli apporti che verranno per poi ragionare e lavorare sulla riforma del processo penale", spiega il sottosegretario.

Quanto alla possibilità di eliminare l'appello, Morrone afferma: "Non mi esprimo su quello che si potrà fare nel dettaglio prima di audire le parti interessate e di avere coscienza pieni dei pareri e dei contributi. Anche per quanto riguarda il tema della prescrizione le ipotesi e le possibilità dono diverse".

Morrone fa poi un esempio pratico: "Non possiamo pensare che si vada avanti con 6/8 mesi per notificare un atto quando con la pec ci vogliono pochi secondi. Dobbiamo migliorare i tempi della giusitizia per avere una pena certa. Il tutto a garanzia dell'imputato o dell'indagato, che per me resta innocente fino a prova contraria, e anche a garanzia dei parenti della vittima o della vittima stessa affinché l'aguzzino possa avere pene certe in un processo giusto e rapido, senza usufruire della possibilità di arrivare alla prescrizione".

Poi il punto chiave dell'entrata dell'intesa Lega-M5S: "Io sono abituato a ragionare con buon senso. Prima che si applichi lo stop alla prescrizione è necessaria la riforma del processo penale. I due punti sono strettamente collegati tra loro. L'interruzione della prescrizione entrerà in vigore il giorno dopo la riforma. D'altronde stiamo facendo interventi ampi sul fronte giusitizia con 500 milioni di euro di investimenti in cinque anni e migliaia di assunzioni. Alla fine l'obiettivo è che la prescrizione diventi solo un ricordo".

Alle osservazioni di Piercamillo Davigo, secondo il quale gli effetti della riforma si avranno solo tra molti anni ('quando sarò morto'), il sottosegretario alla Giustizia risponde: "Noi lavoriamo anche sabato e domenica h24 per fare il tutto in tempi rapidi. E' ovvio che il buon senso porta a ponderare i provvedimenti, soprattutto se importanti. Le riforme di questa portata non si fanno dalla sera alla mattina", conclude.

Commenti
    Tags:
    giustizia prescrizione

    in evidenza
    Nuovo testo per il "Padre Nostro" Cambia il passo sulla tentazione

    Chiesa

    Nuovo testo per il "Padre Nostro"
    Cambia il passo sulla tentazione

    i più visti
    in vetrina
    Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

    Cristiano Ronaldo, proposta di matrimonio a Georgina Rodriguez: ecco l'anello

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

    Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.