A- A+
Politica
Proposta Lega, Made in Italy: "Vietato usare marchi storici all'estero"
Foto: LaPresse

Salvini: "Se vuoi usare i marchi italiani devi produrre qui"

Proposta di legge della Lega per la tutela del Made in Italy. Al ministero dello Sviluppo il compito di stilare elenco di aziende da tutelare. "Marchi storici ormai sono di multinazionale stranieri, che continuano a spacciare per made in Italy cose che non lo sono". ha detto Salvini in conferenza stampa alla Camera presentando la proposta leghista per difendere i brand italiani. "A noi interessa che il consumatore sappia cosa compra, cosa che oggi non è permessa, nel nome del libero mercato, che è caos totale". "Vogliamo difendere con le unghie e con i denti e con leggi di buon senso le aziende italiane e i marchi storici, ha detto Salvini. "Se poi vuoi aprire con il nome della Pernigotti o della Borsalino aziende in Russia o Cina, devi comunque mantenere la produzione in Italia per conservare il marchio storico", ha spiegato. "Se produci cioccolato in Turchia - ha detto riferendosi al caso della Pernigotti, azienda piemontese rilevata da gruppi di quel paese - ci metti allora una etichetta così grande dove scrivi 'Made in Turchia', cosa che oggi l'Europa impedisce".

"Questa sarà una grande battaglia che faremo dopo il 26 maggio", ha detto Salvini. La proposta di legge "è uno strumento per la difesa del Made in Italy e delle aziende italiane. Siamo al governo da 9 mesi, se fosse stato approvato anni fa alcune aziende avrebbero operai al lavoro, ma meglio tardi che mai".Cosa dice la proposta di legge. La proposta depositata si compone di soli sei articoli. Innanzitutto si definiscono "marchi storici"  quelli di aziende relativo a un'impresa produttiva nazionale di eccellenza storica-mente collegata a uno specifico luogo diproduzione" e "la cui domanda di registrazione sia stata depositata da più di cinquant'anni".

La proposta affida quindi al Ministero dello Sviluppo Economico il compito di di tenere un elenco di marchi che - spiega l'introuzione "riunisca le imprese nazionali che, a partire dal loro insediamento, si siano sviluppate in uno specifico sito di produzione italiano raggiungendo l’eccellenza nel proprio settore". Quindi si arriva la cuore dell'iniziativa parlamentare: lo stop all'utilizzo dei marchi per i compratori che rilevando un'azienda decidessero  di produrre nello stabilimento principale. "I diritti sui marchi iscritti nell’elenco dei marchi storici nazionali di alto valore territoriale, di cui all’articolo 3, decadono se il titolare del marchio cessa la produzione nel territorio del comune in cui lo stabilimento produttivo principale era situato alla data di registrazione del marchio", si legge nell'articolo 5. Al comma successivo la legge prevede che sia sempre possibile aprire nuovi stabilimenti, purché venga salvaguardata la produzione nello stabilimento principale.

Commenti
    Tags:
    legasalvinimade in italyproposta di leggeparlamentomarchi storici
    in evidenza
    Procedimento disciplinare vs CR7 Uefa, ora Ronaldo rischia davvero

    Bufera Juventus-Atletico Madrid

    Procedimento disciplinare vs CR7
    Uefa, ora Ronaldo rischia davvero

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news

    Isola dei famosi 2019, sfida Bettarini-Kaspar. NAUFRAGO IN USCITA E NOMINATION. Isola 2019 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Da Ford una tuta che simula i colpi di sonno alla guida

    Da Ford una tuta che simula i colpi di sonno alla guida


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.