A- A+
Politica

 

 

nicola latorre

Sembrano passati anni luce da quando Renzi chiudeva all'alleanza con Vendola preferendogli Casini. Ora, il sindaco di Firenze, stretto dalla morsa delle larghe intese e impegnato in una strenua battaglia per il bipolarismo e il sistema maggioritario, è costretto a rivedere la sua posizione e ad aprire a una futura intesa con Sinistra Ecologia e Libertà. Un'alleanza i cui prodromi sono già evidenti sulla modifica della legge elettorale. Nicola Latorre, senatore pugliese del Pd e possibile trait d'union tra i due partiti, intervistato da Affaritaliani.it, spiega così la situazione: "Intanto il tema non sono le alleanze elettorali, ma quelle che si costruiranno in Parlamento  per cambiare la legge elettorale. All'ordine del giorno  c'è il tema di come si fa un'alleanza per cambiare il Porcellum. In questo quadro non c'è dubbio che la posizione del Pd sia molto in sintonia con quella di Sel. Il Pdl ha certamente una posizione diversa”.  

Ma è proprio sulla legge elettorale che l’ex rottamatore sembra isolato vista la sempre più forte propensione proporzionalistica che sta contagiando il Parlamento. “L'importante – sottolinea il Latorre - è che Renzi non sia isolato nel Paese. Nell'opinione pubblica è ampiamente maggioritaria la sua posizione: quella di mantenere un bipolarismo che consenta l'alternanza". Sul fronte Sel, le prese di posizione a favore del sindaco di Firenze sono sempre più frequenti. Tanto che il capogruppo alla Camera, Gennaro Migliore, si sbilancia: "Per me l'obiettivo è combattere la destra. Se dentro al Pd c'è chi vuole interrompere le larghe intese ben venga. Renzi dicendolo si assume una responsabilità importante”.

Più cauto Nicola Fratoianni, deputato di Sinistra Ecologia Libertà e storico braccio destro di Nichi Vendola, che sempre ad Affaritaliani.it fa emergere una posizione più fredda nei confronti dell'ex rottamatore a cui preferisce Pippo Civati: "Se votassi alle primarie voterei Civati. Non so che scelta farebbe Vendola, bisognerebbe chiederlo a lui. Certo - ammette Fratoianni - tra Vendola e Renzi è in corso un dialogo, ma da qui a parlare di alleanze ce ne corre".  E’ evidente che anche il governatore pugliese dovrà tenere a bada chi in Sel non ha dimenticato gli strappi del passato e considera Renzi “subalterno ai poteri forti”. Anche perché, gran parte della base digerirebbe a fatica la “strana alleanza”.

Daniele Riosa twitter@DanieleRiosa

Tags:
renzivendolaselleopolda
Loading...
in vetrina
BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

BELEN, LA FARFALLINA TORNA PIU' BELLA CHE MAI... Le foto delle Vip

i più visti
in evidenza
Sanremo Young va in pensione Cancellato il talent della Clerici

Rai

Sanremo Young va in pensione
Cancellato il talent della Clerici


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo

Mercedes punta sull’innovazione con Marco Polo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.