A- A+
Politica
Ravenna, Fico di Lotta e di Governo applauditissimo alla Festa del Pd

Il Presidente della Camera pentastellato Roberto Fico conferma la sua popolarità tra simpatizzanti, militanti, elettori ed eletti Pd.

Le sue posizioni per sua stessa ammissione lontane dalla linea di Matteo Salvini sui migranti e sulle frequentazioni con il premier ungherese Orban gli hanno in questi giorni tributato molti plausi da parte del dopolo dem, e il suo arrivo alla Festa del Partito Democratico di Ravenna per partecipare a un incontro con l'ex ministro dei Trasporti e Infrastrutture Graziano Delrio è stato un bagno di affetto.

Un fragoroso applauso ha accolto infatti il suo ingresso nella sala dibattiti della Festa, dopodiché il Presidente della Camera, secondo l'Ansa, "ha fatto un giro tra gli stand, prendendo un caffe' e firmando il libro degli ospiti del bar al centro della kermesse, abbracciando alcuni volontari e ricevendo una buona accoglienza".

Fico ha quindi fatto visita allo stand dei deputati del Pd, uno stand che ha per tema portante quello dei migranti.

Tentativi di ripresa di dialogo tra m5s e Pd attraverso la mediazione della terza carica dello Stato grillina, o semplice (e noiosamente consueta) strategia pentastellata di restare a metà strada fra la lotta e il governo per non scontentare troppo l'elettorato di Sinistra deluso dell'accordo con la Lega? Ah, saperlo! 

LE PAROLE DI FICO ALLA FESTA DELL'UNITA' - "I profughi dovevano scendere dalla Diciotti il primo giorno"

"La Lega dovra' rispettare la sentenza come tutti i partiti e tutti i cittadini italiani": lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, replicando ad una 'provocazione' del pubblico presente alla festa nazionale dell'Unita' a Ravenna in merito all'inchiesta sui fondi della Lega.

Le prime parole di Fico sono sul caos in Libia: "Una situazione ereditata dalla Francia". Ma subito passa al tema dell'immigrazione, su cui la sintonia con buona parte del popolo dem è evidente. "I profughi dovevano scendere tutti dalla Diciotti fin dal primo giorno", dice. "E io sono intervenuto perché accadesse". Insomma, una presa di distanza da Salvini, una delle tante in questi mesi. Ma precisa: "Prendo posizione oggi, lo facevo anche quando ministro dell'Interno era Marco Minniti. Perché intervengo quando si vogliono fare accordi con la Libia, che non è un paese sicuro, visto che molti sindaci sono collegati alle milizie, che tengono in mano i centri di detenzione, che sono veri e propri business".

Di fronte agli attacchi ricevuti da Salvini, spiega: "Io non ho bisogno delle difese. A me della mia difesa e di creare la polemica costantemente non frega assolutamente niente. Neanche di rispondere a Salvini. Io dico ciò che penso perchè il m5s io l'ho costruito. Conosco il mio Movimento al punto da sapere che nei limiti del contratto di governo si può muovere, ma troppo al di là non si potrà più muovere". Come dire, un'intesa di breve periodo da cui non ci si può aspettare troppo. E sottolinea: "Lega e 5Stelle lavorano su un contratto, non su un'alleanza. E alle europee andremo da soli".

Delrio risponde domanda è per la consultazione fallita ad aprile, quella per provare a far nascere un governo 5Stelle-Pd. Assicura che non è stata colpa di Renzi: "Non c'erano le condizioni per un accordo, la maggior parte degli elettori di 5Stelle e Pd era contraria". E poi, sul partito democratico: "Non abbiamo bisogno di cambiare nome". Ma questa è un'altra storia, quella della lunga battaglia per il Congresso del Pd.

Commenti
    Tags:
    pdm5sroberto ficofesta pd ravennagraziano delrioinciucio m5s pdaccordo m5s pdmatteo salviniviktor orbangoverno lega m5s

    in evidenza
    Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

    Cronache

    Quando finisce il caldo anomalo
    Pronta l'irruzione di aria fredda

    i più visti
    in vetrina
    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    Berlusconi prende tutto il Monza. Lui e Galliani pensano a Brocchi. I dettagli

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.