A- A+
Politica
Reddito cittadinanza, Garavaglia: 70% non ha diritto. M5s: "Basta cretinate"
Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza, la risposta del M5s a Massimo Garavaglia: "Basta cretinate"

"A Garavaglia diciamo basta sparare cretinate. Lo ricordiamo poco tempo fa dire nessun problema di coperture per la Flat Tax. Mai viste! Se è a conoscenza di percettori del reddito di cittadinanza che non ne hanno diritto andasse alla Guardia di finanza a denunciare". Così il Movimento Cinque Stelle su Facebook, replicando alle dichiarazioni del viceministro dell'Economia, Massimo Garavaglia, che in un'intervista a Italia Oggi spiega che dai primi risultati sui controlli della Guardia di finanza emerge che il 70% di chi ha ricevuto il sussidio non ne aveva diritto.    "Il reddito di cittadinanza - sottolinea il Movimento - è una misura che difendiamo con tutte le nostre forze. Una misura che ha ridato dignità alle persone e che assicura la tenuta sociale del Paese. 905.000 famiglie oggi possono guardare al futuro con la prospettiva di uscire da una condizione di difficoltà. Oggi il forse ex sottosegretario a corrente alternata Garavaglia(non abbiamo ancora capito se la Lega ha ritirato i suoi ministri o meno) dice che il 70% di queste famiglie non ha diritto al reddito. È la più grande cretinata mai sentita! Sono persone che hanno pienamente diritto, i controlli sono stati rigorosi e l'Inps controlla continuamente la platea. Rispondiamo con i numeri alle provocazioni: 1,4 milioni le domande presentate; accettate a oggi 905 mila; 32 mila decadute ( Isee variato, variazione nucleo familiare); 1025 le rinunce. 185 i lavoratori in nero percettori del reddito scoperti all'Ispettorato Nazionale del Lavoro".

Reddito: Garavaglia, 70% di chi lo riceve non ne ha diritto

"Gran parte di coloro ai quali è stato erogato il reddito di cittadinanza risulta non titolare e quindi i risparmi non possono che aumentare. Il dato è ancora grezzo ma è sopra il 70%". Così il viceministro dell'Economia, Massimo Garavaglia in un'intervista a Italia Oggi spiega che dai primi risultati sui controlli emerge che il 70% di chi ha ricevuto il sussidio non ne aveva diritto.    "E questo vuol dire - aggiunge Garavaglia - che si può intervenire aumentandolo per chi ha veramente bisogno, aggiungo inoltre che mancano ancora i decreti attuativi che consentono ai comuni di chiamare i beneficiari del reddito di cittadinanza per prestare servizi socialmente utili".

Commenti
    Tags:
    reddito cittadinanza lega 5 stellereddito cittadinanza m5slega m5slega m5s scontro reddito cittadinanzareddito cittadinanza garavaglia
    in evidenza
    BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL

    Belen, Diletta Leotta e... GALLERY

    BELEN, CHE LATO B A FORMENTERA
    LA FOTO INFIAMMA I SOCIAL

    i più visti
    in vetrina
    Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite

    Sesso, i 10 sex toy dell'estate. Tra luglio e agosto +20% vendite


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Aci e Ferrari insieme per celebrare il 90° Gran Premio d’Italia

    Aci e Ferrari insieme per celebrare il 90° Gran Premio d’Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.