A- A+
Politica

La lunga stagione del referendum costituzionale continua e durerà probabilmente fino ad inverno inoltrato (anche perché non è ancora chiara la data in cui si voterà) tra dibattiti televisivi e polemiche politiche.

Il paese sembra oggettivamente spaccato a metà tra chi voterà per il Si e chi per il No alle modifiche proposte dal Governo e dal Parlamento.
A distanza di 15 anni dalla prima Riforma del titolo V, che ha portato forse più problemi che opportunità, almeno in alcune parti del paese, si riprova a modificare la costituzione che è forse la più bella del mondo, ma non del tutto adeguata alle esigenze di un Paese che naviga con alterne fortune nei mari increspati della globalizzazione.
Il Forum della Meritocrazia (www.forumdellameritocrazia.it) non ha preso una parte precisa nella disputa, ma vuole dare un contributo perché le scelte di valore contenute nelle modifiche che si voteranno il giorno del referendum siano il più possibile chiare, così come le conseguenze insite nel cambiare o meno parti del testo per la vita istituzionale e politica del paese.

meritocrazia
 

Si discute se la Riforma sia la panacea per i mali democratici ed economici del paese o se respingendola il paese possa infilarsi in problemi ancora più pesanti di quelli che vive ed ha vissuto recentemente.

Quello che è però chiaro è che la riforma è complessa, lunga e di non immediata comprensione anche per chi vuole seguire con attenzione il dibattito politico. Figurarsi per i molti che sono stanchi e sfiduciati dalla politica e sono più orientati a non votare o ad ascoltare il proprio stomaco e le proprie difficoltà economiche come criterio per il proprio voto.
Il Forum ritiene che invece si debba partecipare attivamente a questa importante scelta democratica e sia un dovere dei cittadini quello di provare ad informarsi seriamente sui temi di merito del dibattito.

Per questo motivo in partnership con Affaritaliani.it lanciamo in settembre uno speciale approfondimento su questo tema con interviste a costituzionalisti, economisti e politologi che culmineranno nell'evento del 27 settembre dalle 18 presso LabLaw (programma) a cui ci si potrà registrare inviando mail qui o che potete seguire in streaming su Affaritaliani.it

Dal punto di vista politico discuteremo le scelte di valore tra chi crede che chi governa debba poter decidere rapidamente, con il supporto del Parlamento, e chi vorrà privilegiare una maggiore condivisione e controllo da parte di tutte le “anime” politiche e sociali del Pase.
Allo stesso modo si confronterà chi preferisce un ruolo centrale per lo stato, denunciando le inefficienze delle Regioni, o per le autonomie territoriali, per un maggiore collegamento con il Cittadino.
Si cercherà di capire se la riforma contiene semplificazioni che ridurranno il costo della politica rendendola più comprensibile per gli elettori o se ci saranno nuovi problemi di conflitti di attribuzione tra le istituzioni del paese.
Infine proveremo a prevedere se la Riforma aiuterà a costruire un contesto di regole, chiare, semplici e uguali per tutti, punto fondamentale per creare un contesto favorevole al Merito. Insomma il tema è complesso, ma anche molto importante.
Agli esperti di queste materie l'arduo compito di esprimere le loro posizioni in un contesto di onestà intellettuale e non di sterile contrapposizione politica, evitando dunque retro pensieri legati alla competizione partitica.

Nicolò Boggian

Tags:
referendumriformeforum della meritocrazia
in vetrina
Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO

Faceapp, l'app che invecchia è virale. Ecco i vip con 30 anni in più. FOTO

i più visti
in evidenza
Vale Rossi, topless della fidanzata Francesca, le foto spettacolari

GOSSIP E GALLERY VIP

Vale Rossi, topless della fidanzata
Francesca, le foto spettacolari


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Furti auto: le auto a noleggio piacciono di più

Furti auto: le auto a noleggio piacciono di più


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.