A- A+
Politica
Regionali, M5S apre alle alleanze. Di Maio: "Patto civico per l'Umbria"

Dopo l'intesa sul governo, le strade tra Movimento 5 Stelle e Partito democratico potrebbero tornare a incrociarsi, questa volta in Umbria. Perche', dopo che il capo politico dei pentastellati aveva preso tempo sull'alleanza nella regione chiamata al voto il 27 ottobre, oggi sembra aprire. In una lettera a un quotidiano dice infatti che, in accordo con quanto previsto dallo Statuto M5s, il movimento non sarebbe contrario a una alleanza con forze civiche.

E chiede, quindi, alla classe politica di "fare un passo indietro". Una apertura di credito dopo che lo stesso M5s aveva spiegato, solo sei giorni fa, che un accordo con il Pd non era all'ordine del giorno, e sottolineando di attendere gli alleati alla prova dei provvedimenti che piu' stanno a cuore al Movimento, a cominciare dal taglio dei parlamentari. Tuttavia, la rinnovata sintonia nel centro destra, tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, sembra aver convinto gli alleati di governo dell'opportunita' di superare reciproci tabu'. Anche perche', nel caso di una vittoria del centrodestra in Umbria, "la responsabilita' ricadrebbe tutta sul capo politico M5s", come sottolineano fonti parlamentari Pd.

Di qui le parole di Di Maio: "Tutte le forze politiche di buon senso facciano un passo indietro e lascino spazio a una giunta civica, che noi saremo disposti a sostenere esclusivamente con la nostra presenza in consiglio regionale, senza pretese di assessorati o altri incarichi. Ovviamente ci aspettiamo che tutti gli altri facciano lo stesso". Una proposta che trova un'immediata adesione sia del Pd che di Leu.

Il segretario dem Nicola Zingaretti afferma infatti che "anche in Umbria il confronto puo' andare avanti. Ci sono tutte le condizioni per un processo nuovo che valorizzi la qualita' e metta al centro il lavoro, la sostenibilita' e il bene dei cittadini umbri".

Parla anche il commissario umbro del Pd Walter Verini, secondo cui "le parole di Luigi Di Maio rappresentano un fatto nuovo e significativo: un'intesa a livello regionale puo' essere praticata". Per Verini "Di Maio offre un terreno di confronto con alcuni punti certamente condivisibili e da noi gia' da tempo acquisiti e altri sui quali confrontarci. Cosi' come avvenuto per il governo nazionale, sara' quella di confronti ravvicinati sui programmi, la sede nella quale dialogare e trovare gli auspicabili punti d'incontro".

"Tutto questo - sottolinea Verini - nell'interesse e per il futuro di una regione come l'Umbria non non puo' e non vuole essere 'presa' dai sentimenti di odio e intolleranza che Matteo Salvini diffonde a piene mani".

Commenti
    Tags:
    luigi di maiopatto civico luigi di maiom5spdleuelezioni regionali umbria
    in evidenza
    Agostino Penna vince Tale e Quale Pronostico di Affari azzeccato

    MediaTech

    Agostino Penna vince Tale e Quale
    Pronostico di Affari azzeccato

    i più visti
    in vetrina
    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip

    BELEN IN LINGERIE, CECILIA RODRIGUEZ 'FUORI DI SENO'. E POI... Foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen T-Roc R: il crossover da… pista!

    Volkswagen T-Roc R: il crossover da… pista!


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.