A- A+
Politica
Renzi: "Questo governo fallirà presto". Forti critiche a Salvini e Di Maio

Matteo Renzi torna a infrangere il suo fioretto del "silenzio per due anni" e rilascia un'intervista al Messaggero in cui tocca diversi temi, oltre ovviamente a criticare duramente l'esecutivo Conte, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. 

«Questo governo scherza col fuoco», tuona l'ex primo ministro dem. «La coesione sociale è a rischio, Salvini abbassi i toni» Quanto al vicepremier pentastellato: «Di maio Massacra le imprese, a me sembra strano che nessuno sia ancora sceso in piazza». 

Sulla questione vaccinale, Renzi commenta: «Il passo indietro sui vaccini è vergognoso», continua, «ma dentro ai 5 stelle emerge finalmente il dissenso»

Sulla Flat Tax invece chiosa: «Per il momento è solo una telenovela. Ci sono o no i soldi per eliminare la Fornero, fare la Fiat tax e per il reddito di cittadinanza? Sì o no? Se sì, facciano ciò che hanno promesso. Se no, credo che gli elettori di 5 Stelle e Lega siano stati truffati da un governo che sta in piedi per le poltrone ma che paga i conti con gli assegni a vuoto. [...] Quella di Salvini non è politica, ma body building verbale: alla fine, però, il fisico è quello che è. E in Europa se ne sono già accorti».

Riguardo al Decreto Dignità Renzi è perentorio: «Di Maio massacra le imprese, facendone fuggire alcune. Per combattere il precariato costringe a licenziare. A me sembra strano che nessuno abbia ancora organizzato manifestazioni di protesta, ma capisco che siamo tutti con la testa alle vacanze. [...] Di Maio ministro del lavoro del resto è una contraddizione in termini: il suo vero nome è ministro della disoccupazione».

Quanto al caso delle fake news e dell'attacco dei troll russi al Presidente Mattarella, l'ex segretario dem annuncia: «Mi fa piacere che la procura di Roma abbia aperto un fascicolo, partendo dall'attacco al Presidente Mattarella. Chiederò di essere sentito come testimone. Al rientro dalle ferie chiederò al Procuratore Pignatone di essere ascoltato dai pm che si occupano di questa vicenda. Ho molto da raccontare».

Renzi parla anche della nomina di Marcello Foa alla Rai ribadendo che non c'è alcun futuro del Pd assieme a Silvio Berlusconi; dell'emergenza razzismo invitando Salvini, come scritto sopra, ad abbassare i toni e ricordando il caso dei 49 milioni della Lega e di altri temi.

Sulla trasmissione televisiva che si appresta a condurre, precisa invece: «Combatto una battaglia culturale dalla parte della bellezza, contro la rabbia, la paura, l'odio. E la trasmissione su Firenze - spero - aiuterà a riflettere sui grandi valori che servono oggi più di ieri. Perché quando loro falliranno, e temo sia questione di mesi, saremo credibili solo con un progetto culturalmente solido e politicamente innovativo».

Tags:
vaccinimatteo renzipdrazzismogoverno contematteo salviniluigi di maiogoverno lega m5snomine raimarcello foa presidentetrasmissione televisiva renzirenzi tv

in evidenza
Fashion Week, nuove tendenze Paillettes, biker shorts e...

Costume

Fashion Week, nuove tendenze
Paillettes, biker shorts e...

i più visti
in vetrina
Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Porsche: addio al Diesel

Porsche: addio al Diesel

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.