A- A+
Politica
Rosatellum bis: habemus legge elettorale. Quasi

Rosatellum: una riforma perfettibile, ma almeno una riforma.

 

La nuova legge elettorale permetterebbe ai cittadini italiani di votare sia per il Senato che per la  Camera con un unico sistema, e già non è poca cosa.

Ora, dopo aver passato la prova del voto segreto alla Camera, si rivolge al Senato per la definitiva consacrazione.

E così il patto a quattro tra PD, Lega, Forza Italia e Alternativa Popolare al momento ha tenuto, per buona pace delle esternazioni di Giorgio Napolitano, le proteste dei piccoli partiti e del Movimento a 5 stelle. Un Movimento che ha manifestato a più riprese  in piazza a Montecitorio, di fronte a poche persone e senza la presenza del lider maximo Beppe Grillo.

 

ROSATELLUM BIS: HABEMUS LEGGE ELETTORALE, UNA RIFORMA EVITA RISCHI


Sarebbe quasi un miracolo poter avere in tempi ' moderatamente brevi' una riforma elettorale e soprattutto una legge che, pur essendo chiaramente un accordo per privilegiare coalizioni , probabilmente esprime il desiderio del paese e dell'Europa di evitare avventure e rischiose fughe in avanti. Tradotto : un paese a guida grillina.

E ,in fondo, questa volontà (di cui gli italiani sono più o meno consapevoli), viene rilevata anche dai sondaggi sulle indicazioni di voto. Sondaggi periodicamente richiesti soprattutto dai partiti per misurare l'aria che tira.
Uno dei più recenti ( del 10 di ottobre) e accreditati conferma il PD al 29.5%, MDP al 3.5%, Sinistra Italiana al 2% e altri del Centro Sinistra al 2%.

 

ROSATELLUM BIS: HABEMUS LEGGE ELETTORALE, TRE GRANDI BLOCCHI


Sul fronte della destra la Lega si posiziona al 13.5%, Forza Italia al 12% e Fratelli d'Italia al 5%, le forze Ncd di Angelino Alfano al 3% e il blocco di Stefano Parisi, praticamente scompare, con uno 0,5%

I grillini rimangono forti ma isolati al 28.5% e altri allo 0.5%.

Ovviamente per capire pienamente il 'sentiment' dell'elettorato mancano ancora due appuntamenti, ritenuti da tutti molto importanti : i referendum di Lombardia e Veneto e il voto in Sicilia.
Le indicazioni di voto per l'isola accreditano il candidato del centro destra Nello Musimeci al 42%, il 33% per il candidato grillino Giancarlo Cancellieri, e il 16% per Fabrizio Micari del centrosinistra.

Una situazione che a livello nazionale esprimerebbe tre grandi blocchi che potrebbe accordarsi per formare un governo.
Ovviamente non volendo apparentarsi con nessuno i Grillini sono destinati all'opposizione e il Governo italiano potrebbe così diventare una guida PD Forza Italia con alla testa Paolo Gentiloni.
L'attuale premier è in fondo l'unico che si è guadagnato sul campo credibilità sia a livello nazionale che internazionale.

L'approvazione del Rosatellum di ieri, pur con tutti i limiti di una riforma non perfetta, esprime il sentimento di un paese che vuole andare a votare ma evitando sia rischiose fughe in avanti e pure la perdita del treno della ripresa.
Per guidare la settima potenza industriale del mondo non necessitano altissimi statisti ma persone serie e credibili e non i dilettanti allo sbaraglio.

 

 

 

Tags:
rosatellum bisriforma elettoralelegge elettorale

in vetrina
Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

i più visti
in evidenza
"Mio figlio si è tolto la vita Vorrei il GF Vip come terapia"

LORY DEL SANTO CHOC

"Mio figlio si è tolto la vita
Vorrei il GF Vip come terapia"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.