A- A+
Politica
Salvini e Le Pen all'attacco dell'Ue. E lanciano il "Fronte della libertà"

Ue, Salvini e Le Pen. Unione deve cambiare e lo faremo noi ##Ue, Salvini e Le Pen. Unione deve cambiare e lo faremo noi Nemici dell'Europa asserragliati nel bunker di Bruxelles Roma, 8 ott. (askanews) - "I nemici dell'Europa sono quelli asserragliati nel bunker di Bruxelles: i nemici dell'Europa, dei popoli europei e della loro felicità sono gli Junker e i Moscovici che hanno portato precarietà e paura in Europa e si rifiutano di mollare la poltrona. Stiamo lavorando per restituire un futuro a 500 milioni di cittadini europei, francesi e italiani in primis".

Lo ha detto stamane il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini alla conferenza stampa con Marine Le Pen organizzata a Roma dal sindacato Ugl per parlare di "Crescita economica e prospettive sociali in una Europa delle Nazioni". "Rimettere al centro il lavoro, la dignità e la felicità dei popoli europei: su questo ci stiamo concentrando. L'appuntamento di maggio - ha detto Salvini - sarà la fine di una rivoluzione di buon senso che inevitabilmente sta percorrendo l'Europa e non solo, il risultato delle elezioni brasiliane ne è un esempio".

L'Europa "torni a mettere al centro i valori della famiglia, della vita, la dignità del lavoro non a 2 euro l'ora, il diritto a mangiare e bere dei frutti della nostra terra e del nostro mare, su agricoltura e pesca battaglieremo a Bruxelles. La lotta alla precarietà, alla disoccupazione, all'infelitcità e alle culle vuolte sono la vera sfida", ha quindi spiegato il leader leghista. Salvini ha poi aggiunto che a maggio dalle urne uscirà una "rivoluzione del buon senso" che investirà le istituzioni europee. "Rimettere al centro il lavoro, la dignità e la felicità dei popoli europei: su questo ci stiamo concentrando", ha infatti spiegato rivolgendosi direttamente alla Le Pen. Incalzato dalle domande dei cronisti, Salvini ha poi toccato i temi "nostrani" che si concentrano in queste ore sull'economia e sulla Manovra messa a punto dal governo.

"Se ci saranno valutazioni economiche oggettive, senza pregiudizi, questo è un percorso che riporterà l'Italia a crescere e gli italiani a lavorare: - si è detto convinto Salvini - non voglio pensare che a Bruxelles, a Berlino o alle agenzie di rating siano pronte delle bocciature per motivi politici e non economici, per bloccare un governo del cambiamento che può essere un modello di cambiamento per tutti i Paesi europei".

"Le politiche di rigore degli ultimi anni - ha poi detto il vice premier - hanno aumentato il debito pubblico in Italia di 250 miliardi di euro, hanno impoverito l'Italia e quindi il nostro dovere è fare il contrario: fare politiche di crescita che investano su lavoro imprese. Questo c'è nella manovra economica". "Siamo tranquilli, sappiamo che 60 milioni di italiani - ha poi concluso - sono pronti a sostenere questo Paese a prescidere dai richiami che arriveranno da Bruxelles o da altre città".

Pace fiscale, Salvini: "Tetto a 500 mila euro. Intervento anche sul capitale"

Commenti
    Tags:
    salvini le pensalvinile penuebruxelles
    in evidenza
    Juve, regina degli stipendi in A CR7 davanti a Higuain. Classifica

    Sport

    Juve, regina degli stipendi in A
    CR7 davanti a Higuain. Classifica

    i più visti
    in vetrina
    Milan, Batshuayi alternativa di Quagliarella. Ecco perchè l'affare si può fare

    Milan, Batshuayi alternativa di Quagliarella. Ecco perchè l'affare si può fare

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta la Edge di nuova generazione

    Ford presenta la Edge di nuova generazione

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.