A- A+
Politica
Londra, Salvini: sindaco islamico? Un segnale negativo
Londra, Salvini: sindaco islamico? Un segnale negativo

"Per quanto mi riguarda è un segnale preoccupante". Con queste parole il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, intervistato da Affaritaliani.it, commenta l'elezione del primo sindaco islamico a Londra, Sadiq Kahn. "Fatto salvo che in democrazia scelgono i cittadini, quello che mi preoccupa è che in diverse città europee ci sono intieri quartieri a maggioranza islamica. Penso ovviamente a Bruxelles, ma anche a Marsiglia, a Rotterdam e a Stoccolma. E penso alla stessa Londra, dove ci sono già alcuni tribunali abusivi che applicano la legge islamica".

Vedrebbe in Italia un sindaco islamico a Milano, Roma o in un'altra città? "Spero proprio di no. Il problema non è la persona, nel senso che c'è l'islamico moderato e la persona musulmana tranquilla, fortunatamente, ma è l'Islam in quanto tale che non è una legge integrabile e compatibile con i nostri valori e le nostre libertà. E quindi non mi auguro per niente di avere in Italia un sindaco islamico. In ogni caso, a sostegno di Sala a Milano come candidati, ci sono diversi esponenti islamici tutt'altro che moderati".

Un candidato della Lega islamico ci sarà mai? "Il problema è che finché l'Islam non matura come religione, come modo di vivere e come modo di convivere e finché non sottoscrive la dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, il problema c'è tutto. L'Islam è l'unica religione che impone una legge, e questo non accade con i buddisti, gli ebrei, i valdesi, i protestanti, i cattolici o gli ortodossi. L'Islam purtroppo non è solo una religione ma è anche una legge". Poi Salvini usa parole forti: "L'applicazione integrale dei dettati del Corano sicuramente porta alla guerra e allo scontro".

E il governo italiano e le istituzioni europee? "Sono complici, non solo per l'Islam ma anche per l'immigrazione fuori controllo e che stiamo addirittura finanziando", attacca il leader leghista. "Non sono un complottista ma penso che una società precaria e impaurita, a proposito di paura come dice il neo-sindaco di Londra, fa comodo ai poteri forti, alle multinazionali, ai banchieri, ai finanzieri. Renzi è uno strumento di tutto ciò, come lo sono la Merkel, Schulz, Hollande. Vogliono una società impaurita e precaria". Anche il Capo dello Stato è uno strumento? "Mattarella fa da soprammobile", conclude Salvini.

Tags:
salvini sindaco londra islamico segnale negativo

in vetrina
Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

i più visti
in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.