A- A+
Politica
Salvini: "Si prendono i palazzi? Scenderemo in piazza per il voto"
Foto Facebook

Crisi:Salvini,non ho numeri per fermare spartizione,andremo in piazza

"Se fanno un accordo sulla spartizione del potere, io i numeri in Parlamento per fermarli non li ho..Questo va detto. Allora ci ritroveremo pacificamente nelle piazze italiane a chiedere il diritto di voto". Lo ha detto Matteo Salvini nel corso dell'intervento-intervista di questa sera alla Versiliana, a Marina di Pietrasanta, sottolineando inoltre "vado solo avanti, indietro non si torna. Quando c'e' il rischio di rivederci Renzi al governo si va solo avanti e tempo da perdere non ce n'e'". per Salvini, "qualunque governo che non risponde alla volonta' popolare e' un governo che risponde a Bruxelles, Parigi e Berlino".

Crisi: Salvini, questa settimana portate pazienza,faro' del mio meglio

"In questa settimana portate pazienza, faro del mio meglio per l'Italia". Lo ha detto Matteo Salvininel corso dell'intervento-intervista di questa sera alla Versiliana, a Marina di Pietrasanta, a proposito degli sviluppi della crisi politica. "La via maestra in un momento di difficolta' e crisi economica non e' un governo strano o del tiriamo a campare", ha aggiunto il leader leghista.  

Salvini, mi aspetto sussulto coscienza parlamentari

"Mi aspetto un sussulto di dignita' e coscienza da parte della maggioranza dei parlamentari. Fare il governo dei perdenti per salvare la poltrona mi sembrerebbe squallido. Do anima e vita per dare un governo serio a un popolo serio", "io vado avanti". Lo ha detto il leader della Lega e ministro dell'Interno Matteo Salvini al festival della Versiliana a Marina di Pietrasanta (Lucca).

Crisi: Salvini, governo di marziani per buttarci fuori

"Voi riterreste normale un governo Pd-M5s-Forza Italia o di marziani? Mi sembrano tutte ipotesi per buttare fuori Salvini e la Lega". Lo ha detto il vice premier e ministro dell'Interno nel corso del suo intervento-intervista alla Versiliana, a Marina di Pietrasanta.

GOVERNO: SALVINI, 'NON LASCIO VIMINALE, DIFENDERO' ITALIA FINO ALL'ULTIMO'

"E' rischioso, ma l'unica soddisfazione che non lascio ai compagni è lasciare il ministero dell'Interno, perché fino all'ultimo difenderò l'Italia e i suoi confini con le unghie e con i denti". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, partecipando al Festival della Versiliana a Marina di Pietrasanta, in provincia di Lucca. 

GOVERNO: SALVINI, 'MARTEDI' ASCOLTERO' CONTE SENZA PREGIUDIZI'

"Martedì in Senato ci saranno le comunicazioni del presidente Consiglio. Non so cosa viene a dire, ma io vado e ascolto". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo SALVINI, al Festival della Versiliana a Marina di Pietrasanta. "Vediamo se dirà che non va bene niente o se che la loro strada è con il Pd, vediamo", ha spiegato. "Io sarò al Senato senza pregiudizi, ma ci sono stato troppi no in questi mesi all'attività del governo. Ascolterò il presidente del Consiglio e sono laico nel recepire i messaggi positivi e negativi. Ma se il mood è quello delle ultime settimane, la vedo difficile", ha aggiunto. 

Salvini: Renzi-Prodi per governo con M5s, martedì parlo a italiani

"Mi sto preparando al discorso che farò martedì in Senato: parlerò ovviamente ai senatori, agli amici ministri ma soprattuto a 60milioni di italiani per spiegare veramente cosa sta succedendo: il re è nudo, le trattative sottobanco che una volta si facevano nel chiuso delle stanze oggi si fano ad alta voce: Renzi e Prodi e la Boschi e Lotti che pensano a un governo Pd-5stelle: ma vi immaginate? I porti straaperti, e lo ius soli e via i decreti sicurezza e 'c'è spazio per tutti': no, il cuore degli italiani, la testa degli italiani il futuro degli italiani non si merita un Renzi qualcunque bocciato dagli elettori che torna con giochi di palazzo. Avanti a testa alta, paura zero, ministro con orgoglio". "In questi giori mi sto accorgendo di una politica che più che ai valori e alla dignità ha cuore la poltrona e la convenienza personale", ha detto Salvini.  

GOVERNO: SALVINI "VIA MAESTRA ELEZIONI O CI SI RISIEDE AL TAVOLO"

"Se qualcuno ha deciso ribaltoni e inciucioni lo dica ad alta voce. Se non c'e' un governo la via maestra sono le elezioni, altrimenti si ci risiede al tavolo e si lavora. Renzi e Boschi sono il passato perche' lo hanno detto gli italiani". Cosi' il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in diretta su Facebook.

 

Commenti
    Tags:
    salvinisalvini senatosalvini discorso senato
    Loading...
    in evidenza
    Ferragni, sotto l'orsetto niente Anna Falchi, che scollatura

    Gossip e foto delle Vip

    Ferragni, sotto l'orsetto niente
    Anna Falchi, che scollatura

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 4, CLIZIA INCORVAIA E LE NOTIZIE SUL CAST! Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 4, CLIZIA INCORVAIA E LE NOTIZIE SUL CAST! Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA protagonista alla conferenza 5GAA di Torino.

    FCA protagonista alla conferenza 5GAA di Torino.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.