A- A+
Politica
Sondaggio Lega boom, Lega primo partito stacca nettamente il M5S, Tutti i dati

Le vicende della manovra non incidono sui consensi alla maggioranza formata da Lega e Movimento 5 stelle, con il partito di Salvini di molti punti in testa e M5s in discesa, al suo nuovo minimo storico, sotto il 26%, ai livelli del 2013. I sondaggi dicono che la salute della maggioranza e' molto buona, mentre prosegue la costante crescita del centrodestra che grazie al traino del Carroccio arriva a superare il 44%. Nella Supermedia di questa settimana, la Lega si conferma al primo posto tra le liste con il 31% e i due partiti di governo arrivano congiuntamente a sfiorare il 57%. Rispetto alla scorsa settimana in realta' la Lega fa registrare una flessione (-0,8%). Ma cio' si spiega in parte con il fatto che leggermente diverso era il "paniere" degli istituti presi in considerazione. Inoltre, il dato di sette giorni fa (31,8%) costituiva gia' un valore record, il piu' alto mai registrato per il partito di Salvini, e quello odierno e' comunque leggermente in aumento rispetto a 2 settimane fa (che e' cio' che conta, dal momento che la Supermedia e' calcolata sugli ultimi 15 giorni di rilevazioni). A conferma del buon andamento della Lega, l'analisi in dettaglio delle tendenze ci dice che praticamente tutti gli istituti presi in considerazione mostrano un aumento rispetto alla rilevazione delle settimane (o del mese) precedenti.

Discorso diverso per M5s, che tocca un nuovo valore minimo (25,8%) risultando in lieve flessione (o al massimo stabile) per tutti i sondaggisti. Per il partito di Di Maio si tratta di un valore analogo a quello del "boom" delle politiche del 2013, quando al suo debutto il M5s divenne la lista piu' votata in Italia, davanti al Pd per un'incollatura, e nel contempo di un calo di quasi 7 punti esatti rispetto alle politiche 2018, il che implica un gap dalla Lega ormai superiore ai 5 punti. Il Pd resta stabile poco sopra il 17%. Non c'e' dubbio che gli ultimi sviluppi (il ritiro di Marco Minniti dalla contesa congressuale, le polemiche e i retroscena legati all'attivismo di Matteo Renzi) abbiano avuto dei contraccolpi sull'appeal elettorale del Pd. Ma per quantificarli correttamente sara' necessario attendere almeno un paio di settimane.

I dati riaggregati per coalizioni (prendendo a riferimento quelle del 4 marzo) mostrano un andamento inequivocabile: una crescita continua del centrodestra, che dal 37% delle Politiche e' passato al 40% al momento della formazione del Governo Conte, per poi sfiorare il 43% un mese fa e ritrovarsi, oggi, sopra il 44%. A questa crescita si e' accompagnata una diminuzione pressoche' speculare per il Movimento 5 stelle, mentre il campo del centrosinistra (costituito essenzialmente dal Pd e da liste minori, prima tra tutti Piu' Europa) si mantiene leggermente sotto il 20%.

La maggioranza continua quindi a godere, nonostante le fibrillazioni delle ultime settimane, di un buon tasso di consenso da parte degli elettori. Lo conferma, tra l'altro, anche un sondaggio dell'istituto Demopolis realizzato la settimana scorsa, secondo cui il 56% degli italiani ha un'opinione positiva del governo Conte, contro un 35% che invece lo boccia. Lo stesso sondaggio, pero', rileva anche - ancora una volta - come sia la manovra economica il tallone d'Achille della maggioranza giallo-verde in questa fase. Solo un terzo degli elettori e' convinto che la legge di Bilancio vada bene cosi' come concepita dal Governo. La maggioranza assoluta (51%) pensa che vada cambiata in qualche modo per tutelare la stabilita' finanziaria del Paese, mentre un ulteriore 16% ritiene che vada addirittura riscritta da capo. A chi spetta una simile decisione? Non al premier Giuseppe Conte, e nemmeno al ministro dell'Economia Giovanni Tria.

Per gli italiani, a contare maggiormente nel governo e' il ministro dell'Interno e leader della Lega, Matteo Salvini: la pensa cosi' il 66% degli italiani, secondo il piu' recente sondaggio dell'istituto EMG. Due settimane fa, lo stesso istituto mostrava che a pensarla cosi' era "solo" il 63% degli intervistati: siamo dunque in presenza di un trend in aumento.

Commenti
    Tags:
    sondaggio lega volasondaggio lega primo partito
    in evidenza
    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    Spettacoli

    Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
    "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

    i più visti
    in vetrina
    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Milan: Quagliarella, Origi e Rashford dopo l'addio a Ibrahimovic

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.