Inchiesta Trani: i giornalisti Giuliano Foschini e Francesco Viviano (cronisti di Repubblica) indagati (il primo) per ricettazione, (il secondo) per furto pluriaggravato e pubblicazione arbitraria di atti segreti

Venerdì, 19 marzo 2010 - 20:26:00


Sono indagati per furto pluriaggravato, ricettazione e pubblicazione di notizie coperte dal segreto istruttorio i due giornalisti del quotidiano La Repubblica ascoltati ieri dalla Digos a Bari. Lo ha confermato il procuratore di Trani, Carlo Maria Capristo, che non ha nascosto la propria amarezza perché sono stati violati i principi fondamentali di deontologia del giornalismo. Infatti, sono state trafugate delle carte in una stanza del palazzo di giustizia. “Non darò tregua alle talpe che hanno suscitato questo scandalo mediatico - promette il procuratore - non solo nell’interesse della magistratura ma anche nell’interesse dei tanti giornalisti che fanno il loro lavoro onestamente”. Capristo ricorda che la pubblicazione di alcuni atti dell’inchiesta ha impedito di fatto la lettura di tutto il fascicolo in tempi brevi. E, soprattutto, nell’occhio del ciclone mediatico era molto complicato “valutare in maniera ponderata” tutti gli atti.

RAI-AGCOM: ‘FURTO’ ATTI, GIP RAMMARICATO DA QUANTO ACCADUTO

“Sono infastidito e rammaricato per quanto accaduto, non è una bella cosa, penso sempre al rapporto di correttezza con le persone”. Lo ha detto il gip del Tribunale di Trani Roberto Oliveri Del Castillo rispondendo alle domande alcuni giornalisti fuori dalla porta del suo ufficio, dal quale nei giorni scorsi sono stati portati via e poi fotocopiati atti dell’inchiesta Rai-Agcom poi riportati al loro posto. Per L’episodio due giornalisti di Repubblica, Francesco Viviano e Giuliano Foschini, sono indagati. “Cosa pensate, che qui ci sia sempre il clamore di questi giorni? Qui dentro potrebbero anche ammazzarci e non se ne accorgerebbe nessuno”, ha risposto il giudice a chi gli ha chiesto se non fosse stato il caso di avere carabinieri o vigilanza fuori dalla sua stanza. “A volte chiudo la porta - continua Oliveri Del Castillo - ma per abitudine personale”. Alla domanda sul luogo in cui si trovassero gli atti trafugati, se sulla scrivania, il gip ha replicato: “Non posso dirlo, non rispondo”. Il gip ha poi aggiunto di non sapere nulla del video che riprenderebbe l’atto del furto. La stanza del gip si trova al primo piano del palazzo di giustizia di Trani e vi si accede da due diversi corridoi.

RAI-AGCOM. FURTO ATTI. DIVERSE POSIZIONI CRONISTI INDAGATI

L'ipotesi di reato per Giuliano Foschini, uno dei due giornalisti di Repubblica indagati dalla Procura di Trani, è di ricettazione. Lo si è appreso negli ambienti del palazzo di giustizia di Trani. Dovrà rispondere di furto pluriaggravato e pubblicazione arbitraria di atti segreti il collega Francesco Viviano. Le indagini sono dirette dal procuratore della Repubblica aggiunto di Trani, Francesco Giannella, e dal pm Giuseppe Maralfa.

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA