A- A+
Politica
Trivelle: le autorizzazioni le ha date Galletti e non Costa

Il permesso dato dal Mise per le trivellazioni (più correttamente prospezioni con utilizzo di air gun e bombe d’aria) per la ricerca di idrocarburi nel mar Ionio infuoca il clima politico.

La vicenda è complessa.

In realtà tali autorizzazioni sono il frutto di un parere della Commissione Via (peraltro in decadenza dopo 11 anni di rinnovi e proroghe) dato dal precedente ministro Galletti, ma ora i ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo non possono che dare attuazione a norme che hanno un iter proprio, indipendente dall’attuale volontà politica.

Il ministro Costa ha dichiarato di stare lavorando insieme al Mise per inserire una norma nel decreto Semplificazioni per fermare i 40 permessi emessi.

Lo stesso Di Maio dichiara:

"Oggi mi si accusa di aver autorizzato trivelle nel mar Ionio. È una bugia. Queste "ricerche di idrocarburi" (che non sono trivellazioni) erano state autorizzate dal Governo precedente e in particolare dal Ministero dell'Ambiente del Ministro Galletti che aveva dato una Valutazione di Impatto Ambientale favorevole. A dicembre, un funzionario del mio ministero ha semplicemente sancito quello che aveva deciso il vecchio Governo. Non poteva fare altrimenti, perché altrimenti avrebbe commesso un reato. Ma faremo di tutto per bloccare le trivellazioni volute dal Pd. E sono contento se Emiliano impugna".

Mentre il ministro Costa in un post su Facebook descrive accuratamente quanto accaduto:

“Buona domenica a tutti. 
In questi giorni si sta scrivendo e dicendo tanto sul tema delle trivelle. 
Ve ne ho già parlato il 30 dicembre in questo post https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=522245471619170&id=377294012780984

Ma poiché qualcuno fa - anche in mala fede- confusione, occorre ribadirlo. Da quando sono Ministro non ho mai firmato autorizzazioni a trivellare il nostro Paese e i nostri mari e mai lo farò.

Non sono diventato Ministro dell'Ambiente per riportare l'Italia al Medioevo economico e ambientale.
Anche se arrivasse un parere positivo della Commissione Via, non sarebbe automaticamente una autorizzazione. 
Voglio che sia chiaro. I permessi rilasciati in questi giorni dal Mise sono purtroppo il compimento amministrativo obbligato di un sì dato dal ministero dell’Ambiente del precedente governo, cioè di quella cosiddetta sinistra "amica dell'ambiente". Noi siamo il governo del cambiamento e siamo uniti nei nostri obiettivi. Siamo e resteremo contro le trivelle. Quello che potevamo bloccare abbiamo bloccato. E lavoreremo insieme per inserire nel dl Semplificazioni una norma per bloccare i 40 permessi pendenti come ha proposto il Mise. Siamo per un’economia differente, per la tutela dei territori e per il loro ascolto. 
Anche per questo incontrerò personalmente i comitati Notriv di tutta Italia. Per lavorare insieme a norme partecipate, inclusive e che portino la soluzione che tutti aspettiamo da anni.”

 

Dunque una vicenda surreale dovuta alle manie “trivelliste” del Pd di Renzi che ora finge di cadere dal classico pero invece di spiegare perché a suo tempo il suo ministro Galletti (peraltro favorevole all’energia nucleare!) e gli ambientalisti del suo partito, come Ermete Realacci che era anche presidente della Commissione Ambiente alla Camera abbiano avallato il progetto di gruvierizzazione degli splendidi mari italiani.

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    trivellegianluca gallettisergio costacommissione viaambientedi maioermete realacci
    in evidenza
    Bella Thorne, hacker ruba foto hot Lei lo beffa e le pubblica. Gallery

    La stella Disney va in contropiede

    Bella Thorne, hacker ruba foto hot
    Lei lo beffa e le pubblica. Gallery

    i più visti
    in vetrina
    Francesca De André e Gennaro Lillio: dal Grande Fratello 2019 a Temptation Island Vip?

    Francesca De André e Gennaro Lillio: dal Grande Fratello 2019 a Temptation Island Vip?


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Mahindra GOA plus: ideale per il lavoro

    Nuovo Mahindra GOA plus: ideale per il lavoro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.