A- A+
Politica
Niente tacchi, zero trucco. Avanti Virginia & Chiara


Non sono amiche di volti famosi dello show biz, non vanno alle sfilate né fanno "inciuci" di salotto con dame & damazze pronte ad allestire cene o cocktail politici dove i futuri ministri o segretari di partito incontrano giornalisti cortigiani e donne bellissime. Virginia Raggi primo sindaco donna 5 stelle di Roma sta cordialmente sulle scatole a molti perché parla chiaro, non si lascia intimidire, è solida ma anche molto poco sexy esattamente come Chiara Appendino, occhi intensi e look iper sobrio, altro che smalto semi permanente di Maria Elena Boschi, boccoli sempre inanellati manicure perfetta, presenzialista a tutto tondo fra politica e mondanità. Potrebbe essere proprio lo smalto rosso rubino della Boschi il colpevole della sconfitta renziana perché sì, tutte noi ci siamo chieste: ma come cavolo fa la ministra ad essere costantemente perfetta nel look o nel make up con tutto quello che ha da fare?

Dicono adesso al comitato Giachetti le più inviperite fra le renziana che Virginia ha convinto e vinto a mani basse proprio perché ha intercettato il voto della parte femminile più pragmatica, il.voto delle donne che si dividono fra famiglia e carriera senza avere neanche il tempo di un tocco di fard. Lunghi capelli scuri, zero trucco, uno stile minimalista -identico a quello di Chiara Appendino-che appare profondamente contemporaneo, in assetto con la storia.
Avvocato, mamma, impegnata nel sociale, la Raggi.

Economista, imprenditrice, prima della classe moglie e mamma, Chiara, la ragazza timida che Fassino trovava "insopportabile".

Per il narcisismo fassiniano, alle spalle una conaolidata fama di Latin lover costruita negli anni della liason con Carmen Llera Moravia che a Piero dedica il celebre diario erotico 'Diario dell'assenza", la limpidezza di Chiara è stata fin dall'inizio una spina nel fianco.

Distante dai giri che contano, dalle salottiere che nel.tempo si sono contese Fassino a suon di cene cocktail e pranzi sontuosi, la Appendino è riuscita a scardinare un femminile artefatto per affermare un nuovo modello di donna a cui si iscrive di ufficio la Raggi. Un modello di donna reale lontana dalla.tv o dai salotti, dai tacchi, dalle minigonne ma anche dai golfini di cashmere radical chic che hanno stufato il paese reale. E dunque avanti Chiara e Virginia, yeans camicia bianca mocassini e piega fatta in casa, noi siamo con voi.

Tags:
virginia raggi sindacochiara appendino sindacomovimento cinque stelle ballottaggiocomunali 2016
in vetrina
Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

i più visti
in evidenza
Brigitte Macron torna a insegnare Prof in una scuola per disoccupati

Affari Europei

Brigitte Macron torna a insegnare
Prof in una scuola per disoccupati


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp

Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.