A- A+
Politica
Voto Salvini: Rousseau o della democrazia diretta

Quello che si è celebrato ieri è stato un evento che a suo modo rimarrà nella storia.

Sì, perché ieri, per la prima volta, si sono messi in atto i principi delineati dalla Rivoluzione francese sulla democrazia diretta: un politico, il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno, è stato “giudicato” da una giuria popolare composta da tutti coloro che avevano il diritto di farlo sulla piattaforma Rousseau.

Tentativi di utilizzare strumenti tecnologici per permettere di celebrare questo rito di democrazia diretta ce ne erano già stati.

Per esempio, la piattaforma Liquid Feedback (software gratuito, sotto licenza del MIT) aveva avuto una certa notorietà ai tempi della XVI legislatura e chi scrive l’aveva proposta ad Antonio Di Pietro (Italia dei Valori) proprio per permettere un vero voto democratico espressione diretta della volontà popolare.

Per chi ne vuole sapere di più qui ci sono tutti i riferimenti:

http://www.giuseppevatinno.it/wordpress/?p=578

http://www.italiadeivalori.it/wp-content/uploads/2013/04/images_politica_Mozione_Vatinno.pdf

 

Scrivevo allora (inizio 2013):

 

“Il programma libero liquid feedback (l.f.) è un software che permette l’implementazione pratica del concetto di “democrazia diretta” o “liquida” in quanto la sua principale caratteristica è quella di dare la possibilità a tutti i membri di un gruppo, organizzazione, partito politico di esprimere la propria opinione su una proposta –dopo una fase di dibattito temporalmente contingentata-, tramite il proprio voto, superando strutture gerarchiche e disparità informative (ed in questo venendo incontro a richieste ben espresse dall’attuale sensibilità dell’elettorato”.

 

Liquid Feedback, scritto nel linguaggio PL/pgSQL, fu messo a punto per la prima volta dal Partito pirata tedesco nel 2009 e fu utilizzato in Italia anche da alcune liste civiche legate al M5S, che ancora non esisteva in forma organizzata.

Ora Rousseau, che non a caso porta il nome del filosofo francese che teorizzò questa opportunità, ha permesso -come detto- un vero atto politico in cui un politico famoso e molto noto, che ha rilevanti ruoli istituzionali, è stato “giudicato”, questa volta innocente.

Si tratta di una rivoluzione mondiale in cui l’Italia fa da apripista.

La democrazia torna in mano a chi il mandato lo ha concesso molte volte a persone irresponsabili che se ne sono approfittate biecamente.

L’esperimento di ieri deve essere ripetuto e po’ costituire il nucleo di un nuovo modo di governare, senza intermediari che distorcono a loro vantaggio, la carica di cui sono depositari nella visione di Gianroberto Casaleggio.

Naturalmente, occorre individuare degli accorgimenti di tutela per la comunità che impediscano un uso distorto di strumenti così potenti, ma il principio è senza dubbio valido e, soprattutto, finalmente, corrispondente a quella che dovrebbe essere una vera democrazia.

La verità è che molti partiti sono semplicemente terrorizzati dalla democrazia diretta perché questo significherebbe per loro tornare al vero motivo per cui sono stati creati e cioè, come dice il nome greco, il “governo del popolo” e non è che la democrazia è bella solo quando viene gestita per altri interessi, bella lo deve essere sempre, altrimenti va rimessa in discussione la sua “bellezza” se invece se ne ha paura per le conseguenze e questo apre tutto un altro discorso.

 

 

 

Commenti
    Tags:
    rousseausalvinidemocrazia direttaantonio di pietroliquid feedbackgianroberto casaleggio
    Loading...
    in evidenza
    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    TAYLOR MEGA, SHARM BOLLENTE

    CECILIA, UN SELFIE BOLLENTE
    RODRIGUEZ SENZA REGGISENO

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta ad Affari: "La lezione di pole dance? Divertente, ma sono abbastanza negata.."

    Diletta Leotta ad Affari: "La lezione di pole dance? Divertente, ma sono abbastanza negata.."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La GranTurismo Zéda lancia Maserati nel futuro

    La GranTurismo Zéda lancia Maserati nel futuro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.