A- A+
PugliaItalia
25 Aprile, Troia (Fg): cittadinanza onoraria a 50 figli di stranieri residenti

Una festa nella festa, per il 25 aprile - Festa della Liberazione, a Troia (Fg). Nel corso delle celebrazioni organizzate dall’Amministrazione Comunale, per commemorare l’anniversario della Liberazione d’Italia dal nazifascismo, la consegna degli attestati di cittadinanza onoraria per i minori figli di cittadini stranieri residenti nel territorio troiano.

Liberazione Troia2

Un atto simbolico, un piccolo segno che ha visto il Comune di Troia conferire la cittadinanza onoraria a quasi 50 minori, residenti sul territorio comunale, che, di fatto, rientra nel solco delle iniziative volte a sollecitare una soluzione normativa nel vuoto legislativo nazionale, che non concede tuttoggi la cittadinanza italiana ai bambini nati in Italia, solo perché figli di immigrati.

“I più bei fiori sbocciati questo 25 aprile, Festa della Liberazione, sono i bambini residenti a Troia, figli di genitori stranieri, cui oggi abbiamo conferito la cittadinanza onoraria, un’emozione unica!”, ha dichiarato il sindaco Leonardo Cavalieri, “Nel futuro della nostra comunità, nessuno potrà mai sentirsi straniero, poiché solidarietà ed uguaglianza sono il collante di quell’unico cuore che è al centro della nostra cittadina”.

Liberazione Troia

Negli scorsi mesi il Consiglio Comunale di Troia aveva votato all’unanimità la mozione del consigliere di minoranza Giuseppe Beccia, per un gesto simbolico, ma denso di significato per tutta la comunità.

“Viviamo uno dei periodi storici probabilmente più bui della nostra Italia repubblicana” ha aggiunto Cavalieri, “in cui i rigurgiti fascisti, l’intolleranza e la fobia per lo straniero sono gli argomenti preferiti, con cui taluni esponenti della politica nazionale affascinano le masse provate dalla crisi economica degli ultimi anni".

"Non è possibile accettare passivamente simili condotte - ha quindi sottolineato il Sindaco - non è possibile per una comunità che ha imparato a conoscere il valore dell’uguaglianza dei popoli, anche attraverso il prezioso operato dei Padri Comboniani, uniformarsi alla deriva xenofoba che pare sia impressa al Belpaese".

Liberazione sindaco Troia

"Chiunque, indistintamente dal colore della pelle, dalla religione o dalla propria provenienza geografica - ha ribadito Cavalieri - ha uguale dignità e non riconoscere una verità tanto lampante quando si parla di bambini credo sia un affronto allo stesso valore della vita. Siamo umani e pertanto affermiamo con gioia e fermezza che chiunque cresce in Italia è italiano - ha concluso - accogliendo l’invito di UNICEF Italia, di ANCI e della miriade di organizzazioni che ogni giorno si impegnano per una legge di cittadinanza basata sullo Ius Soli”.

Troia 2019

Gli sguardi e i sorrisi dei bambini e dei loro famigliari hanno reso manifesta la gioia vissuta da tutti e in particolare dagli stessi piccoli cittadini onorari di Troia.

(gelormini@affaritaliani.it)

Commenti
    Tags:
    25 aprile troia foggia residenti stranieri figli minori cittadinanza onorarialeonardo cavalieresindaco liberazione
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    La contemporary art sposa la responsabilità sociale
    di Milo Goj
    Governo, la sindrome di Stoccolma dell'ex Cavaliere
    di Diego Fusaro
    ALIS. Lunedì 20 maggio a Roma una nuova visione del trasporto sostenibile
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.