A- A+
PugliaItalia
Agricoltura, di Gioia spiega le dimissioni e Alleanza Coop. sollecita Emiliano

L'assessore regionale alle Politiche Agricole, Leo di Gioia, spiega nel dettaglio le sue dimissioni e fa la cronistoria di un percorso che lo ha visto protagonista, nell'approdo da tecnico dal centrodestra alla corte prima di Nichi Vendola e successivamente nella giunta di Michele Emiliano

E all'indomani delle dimissioni, che riconfermano la decisione di qualche mese fa - rientrata anche per l'approssimarsi dell'appuntamenti elettorale di maggio - l'Alleanza delle Cooperative stimola e sollecita Emiliano sullo stallo che vive il comparto.

alleanza cooperative gardini

"La misura è colma. Il tempo è scaduto e le cooperative agricole non intendono più aspettare", si legge nella nota diffusa.

"L’Alleanza delle Cooperative (Legacoop, Confcooperative e Agci) lancia l’ultimo appello al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - prosegue la nota - sulla questione Piano di Sviluppo Rurale, a pochi giorni dalle dimissioni di Leonardo Di Gioia da assessore all’agricoltura".

agricoltura cocomeri

"Tutte le richieste, prima fra tutte la pubblicazione immediata della graduatoria della misura 4.2 del Psr relativa agli investimenti nella trasformazione dei prodotti agricoli - precisa la stessa nota - saranno rese note nell'incontro previsto nella sede di Legacoop Puglia (via Capruzzi, 228 - Bari) alla quale prenderanno parte i rappresentanti delle organizzazioni di settore e cooperatori".

Ventola flag

Nel frattempo, il consigliere regionale Francesco Ventola rivendica attenzione alla provincia Barletta-Andria Trani (BAT) nella nomina del nuovo Assessore all'Agricoltura: "Per il presidente della Regione, Michele Emiliano, la Puglia ha ancora solo cinque province. La Bat? Una Cenerentola: posti letto in meno che nelle altre province, meno risorse per le infrastrutture, turismo e cultura non pervenute, agricoltura dimenticata. Ma, soprattutto nessun assessore del territorio in Giunta, un'assenza che penalizza fortemente il territorio ed i suoi cittadini".

"Adesso, però, Emiliano ha la possibilità di riparare a questa dannosa dimenticanza, che offende circa 400mila pugliesi: la delega all'Agricoltura venga data a un esponente di maggioranza della Bat e, infine, è proprio a loro che mi rivolgo perché facciano valere non le ragioni di parte o di partito ma di un territorio che non può continuare a essere la cenerentola della Puglia!

(gelormini@affaritaliani.it)

Video dimissioni a cura di Mediareport

----------------------- 

Pubblicato in precedenza: Leo di Gioia si dimette, questa volta non si tornerà indietro

Commenti
    Tags:
    agricolturamichele emilianodimissioni alleanza cooperative coop sollecitoleo di gioiaregione puglia
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Accordo Brexit: Belfast esce con l'UK rimanendo in una zona tariffaria unica
    di Bepi Pezzulli
    Ortoressia, la nuova ossessione alimentare
    di Mariella Colonna
    A Milano tre nuovi locali in puro stile Art Factory in zona Garibaldi-Moscova
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.