A- A+
PugliaItalia
Anche in Capitanata 'Possibile' Il gruppo di Pippo Civati

 

Dopo l’assemblea fondativa tenutasi a Roma di “Possibile”, il nuovo soggetto politico promosso da Giuseppe Civati, nasce anche in Capitanata una declinazione del Movimento.

 

"Questo movimento nasce per dare risposta alla grande domanda di cambiamento, di innovazione, di inclusione, di uguaglianza presente nel nostro Paese - si legge in una nota diffusa - ma che non trova adeguate proposte e soluzioni né nelle politiche asfittiche dell’attuale governo delle larghe intese, né nell’offerta politica oggi presente in Italia". 

logo Capitanata POSSIBILE
 

 

Possibile è un progetto di sinistra innovativo - prosegue la nota - che riprende lo spirito lungimirante dei padri costituenti e che intende elaborare un vero progetto collettivo di cambiamento del Paese. 'Cambiamento', parola ormai troppo abusata, non può essere lo Sblocca Italia, il Josb Act, la Buona scuola o l’Italicum, leggi che fanno fare ai cittadini italiani enormi passi indietro sul piano dei diritti, della partecipazione democratica, della libertà  e della dignità personale".

 

"Si può cambiare solo partendo da un nuovo 'Patto repubblicano' - fanno sapere da Foggia -  che garantisca la partecipazione, l’uguaglianza, la libertà, l’alternativa e che ridia piena sovranità al Popolo. Inoltre è indispensabile ridare all’impegno politico il valore dell’interesse comune, della trasparenza, della militanza volontaria e gratuita".

 

Possibile" conta di attivarsi, quanto prima, con la costituzione dei Comitati territoriali o tematici e con la promozione di una serie di referendum possibililegati alla riforma elettorale, ai diritti dei lavoratori o ancora alla riforma sulla scuola nel caso in cui venga approvata così come è, nonostante sia stata contestata da tutti i docenti italiani. In definitiva, si ribadisce: Possibile intende riportare la gente alla partecipazione democratica e riappropriarsi del proprio destino".

 

gruppo04
 

Nell’assolato cortile romano del circolo Arci  dove si sono riunite più di duemila persone provenienti da tutte le province d’Italia , c’era anche la delegazione di donne e uomini della Capitanata, che hanno già aderito a Possibile: Alfredo BertozziCarmela IacovelliDomenico Della MartoraLaura Accarrino e RitSaraò da Foggia, Giuseppe Quitadamo e Salvatore Castrignano di Manfredonia, Alba Siena da San Giovanni Rotondo, Gino Calabrese da San Paolo di CivitateLuigi Ciavarella, Nicola Ciavarella e Paolo Soccio da San Marco in Lamis.

 

Insieme agli altri aderenti al movimento hanno costituito il primo Comitato in provincia di Foggia e nei prossimi giorni si riuniranno per scegliere il proprio portavoce ed elaborare un programma per far conoscere Possibile in tutti i centri della provincia e attivarsi con le prime iniziative politiche.

 

A spronarli l'eco delle parole conclusive dell’intervento di Pippo Civati: "Ecco il consiglio che vale per oggi e per domani, quando la nostra sfida si trasferirà in cento, mille città: non sottovalutare le conseguenze della passione. Non farlo mai, perché la politica italiana lo ha già fatto abbastanza. E ha già mortificato a sufficienza le persone, le parole e le cose. E le conseguenze sono state pessime, per la sinistra, soprattutto, ma in generale per tutti quelli che vogliono ritrovare fiducia nella Repubblica e nella società. Da oggi è Possibile, grazie a un atto di sincerità e di generosità collettivo. Fuori moda, forse, ma per nulla fuori tempo".

 

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
civaticapitanatamovimento

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La "cosa nera"? L'odio della classe oligarchicofinanziaria no border
di Di Diego Fusaro
AVIS. “Buon sangue non mente”: parte da Milano un originale contest
di Paolo Brambilla - Trendiest
Toninelli, pugno alzato in Aula? L'educazione è data anche dalla laurea
di Ernesto Vergani
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.