A- A+
PugliaItalia
Autonomia differenziata, Fondazione Di Vagno invita il governatore Fontana
Attilio Fontana

Coglie al volo l'occasione l’avvocato Gianvito Mastroleo, presidente della Fondazione “G. Di Vagno”, dell’intervista rilasciata dal governatore della Lombardia, Attlio Fontana, al Corriere della Sera a proposito di Autonomia Differenziata, e dichiara: "Siamo pronti al confronto sul tema dell’autonomia differenziata e abbiamo già invitato al confronto, che stiamo organizzando per settembre, rappresentanti delle istituzioni e intellettuali disponibili al dialogo".

font

"Leggo argomentazioni che mi fanno pensare che quelli che la criticano non abbiamo mai letto i contenuti di questa riforma - aveva dichiarato Fontana - ricorrono ad argomenti emotivi tradotti in slogan suggestivi, ma nessuno accetta un confronto nel merito. Significa che non c’è la volontà di affrontarla... Non mi capacito del fatto che non si entri mai nel merito. Perché l’autonomia porta con sé una visione di futuro del Paese di cui la Lombardia è il prototipo".

Uno stimolo più che allettante per gli animatori della Fondazione Di Vagno, da sempre impegnata nell’approfondimento dei temi politici più caldi.

lector mini

Il tema dell’autonomia differenziata, era già stata affrontata a febbraio scorso, in una delle lezioni della Scuola per la Buona Politica organizzata dalla Fondazione. Al tavolo sedevano l’economista Gianfranco Viesti, l’onorevole Francesco Paolo Sisto, il presidente della regione Puglia Michele Emiliano e, con un messaggio (causa impegni istituzionali) l’onorevole Giuseppe Brescia del Movimento 5 Stelle, presidente della I Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati.

Il confronto con il presidente Fontana, potrebbe tenersi - secondo gli organizzatori - nell’ambito della XV edizione di Lectorinfabula, in programma a Conversano dal 24 al 29 settembre prossimi.

Gianvito Mastroleo 270x202

"La Fondazione Di Vagno - afferma il Presidente Gianvito Mastroleo - in particolare con il Festival culturale Lectorinfabula, è luogo di cultura laica e partecipata, dove senza pregiudizi da anni si confrontano visioni, teorie, esperienze, varie credenze religiose nel rispetto delle radici, ma anche delle altrui identità e nel quale trovano accogliente ospitalità studiosi e politici da ogni parte d’Italia e dall’estero. Mi auguro che il Presidente Fontana, accoglierà l’invito che gli rivolgiamo: per ricredersi del suo “nessuno accetta un confronto nel merito”, ma anche per contribuire con le sue idee - conclude Mastroleo - al dialogo che studiosi e uomini delle istituzioni saranno lieti d’intavolare con lui e concorrere al riavvicinamento tra i territori e al dialogo all’interno dell’unico popolo: quello italiano".

(gelormini@affaritaliani.it)

Commenti
    Tags:
    autonomia differenziata governatore lectorinfabulagianvito mastroleogiuseppe di vagnoattilio fontanalombardia governatore
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Nuove nomine per d.ssa Victoria Rowlands e avv. Cristiano Cominotto
    Camilleri e la Sicilia immaginaria (tenera e irritante) di Montalbano
    di Maurizio de Caro
    Tette e culi in copertina fanno vendere di più? Lo spiega l'antropologo
    di Mariella Colonna
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.