A- A+
PugliaItalia
Banca Popolare di Puglia e Basilicata implementa l’uso della Blockchain

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata, da sempre attenta all’evoluzione tecnologica, prosegue con successo il percorso di sviluppo nell'utilizzo di tecnologie "Blockchain".

BPPB schermo

Il progetto "Spunta e riconciliazione banche” promosso da ABI Lab (Laboratorio tecnologico dell’Associazione Bancaria Italiana), cui BPPB aveva aderito a luglio 2018, come unica realtà del panorama bancario del mezzogiorno, giunge nella fase di produzione dopo un periodo di test. Tale processo fa riferimento all’insieme delle attività inerenti la riconciliazione dei flussi e delle operazioni che generano scritture sui conti reciproci, nonché la relativa gestione dei sospesi. Grazie a questa iniziativa, le 17 banche pilota del progetto stanno sottoscrivendo i contratti di adesione al nuovo regolamento formulato da ABI, la cui attività migrerà in ambiente di produzione agli inizi di quest’anno.

BPPB blockchain

All’applicativo “Spunta e riconciliazione banche” è stato dato ampio risalto anche al Salone dei Pagamenti svoltosi a Milano a novembre scorso, in cui è emerso che per la prima volta l’intero sistema bancario di un grande paese come l’Italia è riuscito a dotarsi di una blockchain privata, su cui ora sarà possibile implementare ed eseguire una serie di altre applicazioni che potranno generare valore e servizi per i clienti.

“Sono davvero orgoglioso che la nostra Banca abbia aderito, come unica realtà bancaria nel mezzogiorno, al progetto ABI - afferma il Presidente della BPPB, Leonardo Patroni Griffi - guardiamo lontano, rimanendo una Banca del territorio, una Banca attenta alle persone, con la consapevolezza che un territorio più ricco, porta ricchezza alla stessa Banca.” 

BPPB Patroni Griffi

"Nella convinzione che bisogna essere artefici e protagonisti del cambiamento - ha aggiunto il Presidente - la BPPB ha anche aderito alla fase sperimentale di un nuovo progetto realizzato su tecnologia Blockchain e denominato 'Ciclo di vita di una Fidejussione'."

Il Comune di Bari, promotore di questa iniziativa, insieme a SIA, ha deciso di proporre una collaborazione a CeTIF (Centro di ricerca dell’Università Cattolica di Milano) allo scopo di dare al progetto una dignità nazionale interessando altre banche, istituti di assicurazione, Enti della PA, Aziende, Associazioni, Banca d’Italia e IVASS, i quali ne sperimenteranno l’efficacia nei primi mesi del 2020.

(gelormini@affaritaliani.it)

-------------------------- 

Pubblicato in precedenza: Blockchain, BPPB unica Banca del Sud nel progetto ABI Lab

Loading...
Commenti
    Tags:
    bppb banca puglia popolare basilicata blockchain implemamtataleonardo patroni griffipresidente
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Ditta individuale o Srl: quale forma giuridica scegliere?
    di Gianluca Massini Rosati
    Il giustizialismo incoerente di una certa sinistra
    di Massimo Puricelli
    Human + Machine per una nuova forma di “intelligenza collaborativa”
    di Maurizio Garbati

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.