Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Basilicata, 'La Storia Bandita'
Il più grande Cinespettacolo

A Brindisi di Montagna (Potenza) nel Parco della Grancia il più grande cinespettacolo del mondo sul brigantaggio: "La Storia Bandita"

Basilicata, 'La Storia Bandita' Il più grande Cinespettacolo

“All’inizio il progetto sembrava un sogno, e lo sembra ancora per le 170 persone che ogni replica, in scena, riescono ad emozionare ed emozionarsi”, ribadisce Carmelina Iannielli, coreografa regista ideatrice de “La Storia Bandita” ha definito il più grande cinespettacolo d’Italia, quello che si svolge nel Parco della Grancia e che racconta la storia del Brigantaggio nel Mezzogiorno, quella di Carmine Crocco, storia affascinante e crudele come poche.

Bandita Grancia Storia
 

“La Storia Bandita” è un racconto che tornerà, dall’8 luglio sino a settembre nel più grande Parco Storico Rurale e Ambientale d’Italia. La scommessa è di superare i 1240 spettatori a sera che in tutti questi anni hanno affollato le repliche dello spettacolo.

“La Storia Bandita” è stata presentata a Matera, nella Sala Mandela del Comune, con la partecipazione di Nicola Allegretti sindaco di Brindisi di Montagna, Gerardo Larocca vicesindaco e assessore alla cultura di Brindisi di Montagna, Patrizia Minardi dirigente regionale del settore cultura, la già citata Carmelina Iannielli, Gina Fusco presidente dell’associazione Amici Parco della Grancia, Nicola Manfredelli direttore del Parco della Grancia, Mariano Izzo direttore del Consorzio ETI (Eccellenze Turistiche Italiane), e Rocco Franciosa presidente UNPLI Basilicata.

Numerose le attrazioni per tutta la famiglia: il teatro falconeria, la fattoria degli animali, i Laboratori del Gusto, la cucina storica del 1800 e la cucina del 500 presso il borgo dei sapori, gli antichi giochi della RURALITÀ, le mongolfiere e il Rural Fitness. Un affascinante e suggestivo viaggio nella natura e nella storia attraverso il più grande evento artistico italiano nel campo dell’animazione storico-culturale e dell’identità territoriale.

MICI Matera2
 

La scelta della città di Matera per la presentazione non è casuale. “I flussi internazionali turistici passano da Matera - ha sostenuto la dirigente regionale Patrizia Minardi- la Regione deve avere la possibilità di promuovere questo tipo di eventi, eventi che raccontano del nostro patrimonio immateriale, ricchi di iniziative chiavi in mano fatte per un pubblico che è già pronto”.

“In questi anni il 70% dei visitatori del Parco della Grancia è passato da Matera - ha affermato il sindaco di Brindisi di Montagna Nicola Allegretti - ricominciamo a luglio con “La Storia Bandita” dopo parecchi anni e quest’anno il cartellone è molto più ricco. E’ un punto di svolta perché entro quest’anno il Comune pubblicherà un bando di gestione a 20 anni anche per colmare una delle mancanze principali e cioè la ricettività, la possibilità di far dormire chi ci raggiunge. Il Parco è in pratica una Ferrari che in questi anni non è stata lanciata bene”.      

bandita2
 

Il Cinespettacolo “La Storia Bandita”, sinergico connubio tra musical, cinema e teatro, costituisce la prima grande opera di teatro popolare realizzata nel Mezzogiorno, che negli ultimi anni ha portato quasi 500mila visitatori nel Parco Nazionale della Grancia, parco che si estende su una superficie di 50 ettari alle spalle di Brindisi Montagna, borgo storico della Basilicata. “Per noi volontari è frutto di tanti sacrifici - ha detto Gina Fusco, presidente dell’Associazione Amici Parco della Grancia - ma questo modo di promuovere il nostro territorio ci fa sentire gratificati. Molti di noi lo fanno sin dall’inizio. In scena ci sono stati anche piccoli di 4 mesi e siamo arrivati alla terza generazione di figuranti”.

Concepito per rappresentare in chiave moderna la dimensione sociale, culturale e storica della civiltà rurale, il Cinespettacolo “La Storia Bandita” con la collaborazione del maestro Carlo Rambaldi, vincitore di tre premi Oscar, e la regia di Viktor Rambaldi, è prodotto dal Consorzio Eccellenze Turistiche Italiane (ETI) con il contributo della Regione Basilicata, del Comune di Brindisi Montagna e dell’Associazione di Volontari “Amici della Grancia” e vede la partecipazione dell’UNPLI Basilicata.

La storia è narrata dalle voci di Michele Placido, Orso Maria Guerrini, Lina Sastri e Paolo Ferrari. Le musiche invece sono composte ed eseguite da Lucio Dalla, Antonello Venditti, Eddy Napoli e dal maestro Di Giandomenico.

Una narrazione spettacolare della durata di 2 ore, animata da 300 figuranti che a turno interagiscono su un’area di scena di oltre 25mila metri quadri, con 500 effetti pirotecnici, 400 fari teatrali e cinematografici, un impianto sonoro immersivo multitraccia con 12 sorgenti, proiezioni di grandi immagini sulla roccia e su schermo d’acqua, oltre a numerosi altri effetti speciali in scena.

Bandita dolomitilucane
 

“La Grancia è un contenitore per la formazione di nuove attività - ha detto Mariano Izzo, direttore del Consorzio ETI - il Cinespettacolo è una scuola. Si inizia l’8 luglio per 20 date: tutti i sabati di luglio, i venerdì ed i sabati di agosto oltre alla settimana di Ferragosto, tutti i sabati di settembre. L’ingresso costa 28 euro a persona. I bambini al di sotto del metro e 40 non pagano e l’acquisto dei biglietti on line dà diritto ad un secondo accesso gratuito nel periodo delle repliche. Nel prezzo non è compresa la cena storica che va prenotata e pagata a parte”.

“Abbiamo deciso di ripartire dai briganti per offrire attrazioni diversificate - ha dichiarato Nicola Manfredelli, direttore del Parco della Grancia - quest’anno avremo animali in via d’estinzione, il recupero di alcuni giochi di origine rurale, il grande spettacolo della scuola di falconeria, l’osservatorio dello spazio. Insomma un mix perfetto di tradizione e cultura”.

“Lo scenario suggestivo del Parco ed il contributo delle pro loco - ha sostenuto Rocco Franciosa presidente dell’UNPLI Basilicata - dà al turista la possibilità di conoscere in piccolo quello che i borghi regionali offrono. Non c’è propaganda migliore di quella fatta dalle suggestioni e dalle emozioni. La nostra è un’animazione fondamentale sia dal punto di vista sociale sia da quello culturale”.

“E poi c’è la Basilicata in vetrina - ha ricordato Gerardo Larocca, vicesindaco di Brindisi di Montagna e ideatore di Basilicata in vetrina - un luogo fisico di 250 metri quadrati che offre la possibilità di partecipare ad una mostra permanente. Tutti in pratica avranno la possibilità di mettersi in vetrina”.

Bandita pietrapertosa
 

Il Parco Storico Rurale e Ambientale della Grancia, oltre ad ospitare l’unico Cinespettacolo in Italia, offre un ricco programma di eventi e di attività di carattere culturale, ludico e gastronomico. Tra le attività di sensibilizzazione all’Ambiente, sono da annoverare l’allestimento del Laboratorio dell’Ecologia e la presenza permanente di una mongolfiera che si alzerà in volo per regalare ai visitatori una panoramica mozzafiato sulle Dolomiti lucane.

Sarà poi possibile visitare la ricostruzione di un Accampamento Militare Borbonico, curata dai Rievocatori milites; il Villaggio Medievale a cura dei Rievocatori HISTORIA; la ricostruzione storica di un laboratorio di ceramica e di armi; l’imperdibile appuntamento con la Falconeria a cura della Bitmovies srl , la vera anima del parco che da quest'anno darà la possibilità di partecipare alla prima scuola pratica di falconeria (dalle ore 10:00 alle ore 15:00).

Grande originalità e piacevole impatto assicurano inoltre la Sfida del Risiko, la vera storia dell’Unità d’Italia, e i Laboratori con gli artisti di strada (giocoleria, danza aerea, cartomanzia, poesia), la riproposizione del rito ancestrale del maggio, che rappresenta il matrimonio tra gli alberi.

Bandita dolomiti lucane
 

La proposta di piatti rievocativi a cura dell'associazione Amab costituisce l'inizio della prima vera filiera agricola dei prodotti del territorio e della cultura lucana. La ristorazione storica del parco apre alle ore 12:00 e sarà possibile degustare anche dopo il Cinespettacolo La Storia Bandita. Gradita la prenotazione.

Il Parco della Grancia sarà aperto ai visitatori (dalle ore 10,00) tutti i sabati di Luglio e Settembre e tutti i venerdì e sabati di agosto compresa la settimana di ferragosto.

Consigliata la prenotazione chiamando tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00 i numeri 393.2029114 – 388.6276400 e scrivendo a info@parcograncia.it. I biglietti, utilizzabili anche per un secondo ingresso, sono disponibili online sul sito: www.parcograncia.it

Il Cinespettacolo sarà in scena nelle seguenti date: Sabato 08 luglio, Sabato 15 luglio, Sabato 22 luglio, Sabato 29 luglio, Venerdì 4 Agosto, Sabato 05 agosto, Venerdì 11 agosto, Sabato 12 agosto, Lunedi 14 agosto Martedì 15 agosto, Venerdì 18 agosto, Sabato 19 agosto, Venerdì 25 agosto, Sabato 26 agosto, Venerdì 01 settembre, Sabato 02 settembre, Sabato 09 settembre, Sabato 16 settembre, Sabato 23 settembre, Sabato 30 settembre.

(gelormini@affaritaliani.it)


In Vetrina

Belen, che follia: si accende una sigaretta in volo. Atterraggio d'emergenza

In evidenza

Ecco la Great American Eclipse L'America si ferma per l'eclissi
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

Al 67° Salone di Francoforte debutta la Subaru Impreza

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.