A- A+
PugliaItalia
Bilancio di Previsione verso l'approvazione. L'intervento dell'Ass. Piemontese

E' in corso il dibattito in aula per l'approvazione definitiva del Bilancio di Previsione 2018 della Regione Puglia. L'intervento dell'assessore Raffaele Piemontese:

piemontese 11
 

"Il contesto finanziario nazionale in cui si iscrive questo bilancio è caratterizzato ormai da diversi anni da riduzioni di risorse trasferite agli enti territoriali. Nel 2018, il contributo delle Regioni italiane sarà di 12,95 miliardi di euro, sia in termini di saldo netto da finanziare che in termini di indebitamento netto. Questo significherà che quest’anno la Regione Puglia non dovrà chiudere con un pareggio di bilancio pari a zero, ma sarà necessario produrre un avanzo di bilancio di 187 milioni di euro, quindi questo significherà che la capacità degli spazi finanziari della Puglia sarà inferiore, perché scontiamo una parte dei tagli sul pareggio di bilancio.

In questo contesto di tagli ai trasferimenti, noi abbiamo elaborato un bilancio che ammonta ad 1 miliardo e 100 milioni di euro. A fronte di questo, vi è una pressione fiscale che rimane invariata per il 2018, sono confermate tutte le agevolazioni in essere, confermando un’aliquota IRPEF tra le più basse d’Italia. La Regione Puglia si attesta tra le Regioni con il livello di tassazione più basso a livello italiano.
Confermiamo tutte le agevolazioni, le detrazioni per le famiglie numerose; infatti, ai contribuenti con più di tre figli a carico spetta una detrazione di imposta di 20 euro per ciascun figlio in proporzione alla percentuale e ai mesi di carico, a partire dal primo, compresi i figli naturali riconosciuti, adottivi o affidati. La detrazione è incrementata di 375 euro per ogni figlio con disabilità.

Piemontese Emiliano
 

Tra i punti più qualificanti della manovra, la spesa complessiva per il personale regionale che ammonta a 158 milioni di euro, una previsione che tiene conto delle risorse relative ai dipendenti delle ex Province transitati nei ruoli della Regione. Negli anni 2017 e 2018 la Regione Puglia, in quanto Regione virtuosa nel rapporto tra spesa del personale e entrate tributarie non vincolate, usufruisce dell’innalzamento dal 25 al 75% della percentuale del turn over. Perciò sono stati assunti, nel corso del 2017, 91 persone tra i vincitori del concorso Ripam Puglia, 35 disabili e, per l’anno prossimo, è prevista la stabilizzazione di 285 dipendenti del personale precario, oltre all’assunzione di ulteriori 63 idonei del concorso Ripam per categorie D e 22 idonei del concorso relativo alle categorie C.

Questo sta a significare che sul punto abbiamo lavorato bene. Siamo il Governo regionale che sta dando una prospettiva di lavoro concreta a decine di giovani che hanno partecipato a concorsi pubblici e garantendo un futuro migliore a dipendenti che fino a questo momento hanno vissuto con contratti precari.

Piemontese regione

Per quanto riguarda la spesa comunitaria, un altro elemento politico di estrema importanza sta nel fatto che in questo bilancio noi abbiamo previsto 151milioni di euro nel fondo per il cofinanziamento di tutti i fondi europei di sviluppo e di investimento. Abbiamo rimodulato il mutuo BEI e nel 2018 abbiamo la disponibilità di oltre 150 milioni di euro che svilupperanno complessivamente, con la quota nazionale ed europea, un volume di investimenti di circa un miliardo di euro.
piemontese 12
 

In tema di trasporti, oltre alle risorse del Fondo nazionale, che è pari a 390 milioni di euro, sono stati previsti ulteriori 124 milioni di euro sulle politiche del trasporto regionale. Questo consentirà di dare piena attuazione a tutti i contratti di servizio, garantendo naturalmente il pieno diritto alla mobilità dei cittadini pugliesi. Anche in questo settore riconfermiamo le agevolazioni vigenti, che prevedono per tutti i pendolari pugliesi un abbattimento del costo degli abbonamenti pari a 10 punti percentuali. Questo sviluppa una spesa di 6 milioni di euro, oltre a 2 milioni di euro che coprono le agevolazioni per determinate categorie svantaggiate.

Sul versante delle politiche sociali, vengono riconfermati i 10 milioni di euro degli interventi per la connettività sociale e l’integrazione scolastica dei disabili, il mezzo milione di euro per il contributo all’acquisto delle parrucche per i pazienti oncologici, i 12 milioni di euro delle azioni mirate per la non autosufficienza e le nuove povertà, il milione di euro per il recupero e riutilizzo di eccedenze alimentari (una nuova proposta di legge), i 16,5 milioni del Fondo globale socio-assistenziale, i contributi a favore delle associazioni a tutela degli invalidi, i 350.000 euro per l’assistenza ai malati oncologici, i 4,5 milioni per l’ampliamento dell’impiantistica sportiva in Puglia, i 3 milioni e 200.000 euro di fondo per la prima dote per i nuovi nati, il milione e 400.000 euro per i trasferimenti alle aziende sanitarie per l’assistenza economica ai pazienti psichiatrici.

Piemontese Nicole
 

Importanti anche gli stanziamenti in materia sanitaria: 20 milioni per le quote degli investimenti relative agli acquisti di attrezzature sanitarie, manutenzioni straordinarie degli immobili, e 10 milioni di euro per il contratto integrativo della medicina generale per garantire gli accordi sottoscritti con i medici.
Coperte tutte le istanze di diritto allo studio: 10 milioni di euro i contributi agli enti locali per il diritto allo studio, 7 milioni 600.000 euro di trasferimenti all’ADISU interamente dedicati alle borse di studio, ai prestiti d’onore per gli studenti universitari. Stanziati 5 milioni di euro per il sostegno agli interventi di efficientamento energetico, e altri 3 milioni di euro per i distretti urbani del commercio.

Sul turismo e sulla cultura, passiamo ad uno stanziamento di 16,5 milioni di euro. Questo è il bilancio 2018 della Puglia, un bilancio che guarda al sociale e guarda al sociale sulla base dei numeri, sulla base degli investimenti fatti. Abbiamo ripreso per 1,5 milioni i contributi per gli autistici che si avvalgono del metodo ABA, con un incremento rispetto alla cifra che abbiamo trovato all’inizio di questa legislatura.

Sei milioni di euro a sostegno dei Comuni per contrastare le discariche abusive per la decontaminazione dell’amianto. Siamo orgogliosi di come abbiamo orientato questa spesa, che partendo dal sostegno ai cittadini più deboli punta all’innovazione in tutti i settori che riguardano la vita del nostro territorio".

(gelormini@affaritaliani.it)

----------------------------- 

​Pubblicato sul tema: Regione Puglia - I Comm. approva il Bilancio 2018

                                     Approvazione Bilancio Previsione 2018 Regione Puglia: il dibattito in aula

Tags:
regione puglia bilancio previsione approvazioneraffaele piemontese2018 intervento

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
L’Arte Africana del senegalese Mourtala Diop alla Fabbrica del Vapore
di Paolo Brambilla - Trendiest
Bullismo, giovani senza regole nè valori. E' la società del padre evaporato
di Diego Fusaro
Curare i pazienti non conviene, lo spiega Goldman Sachs
di Andrea Pensotti
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.