A- A+
PugliaItalia
Boccia (Pd): ‘Come Emiliano penso sia utile dialogare col M5S’

Alla luce dello tsunami che ha travolto il Partito Democratico, le previsioni fatte da Francesco Boccia - sulla via del ritorno a Montecitorio da capolista Pd nel collegio plurinominale del Salento - assumono decisamente l’aspetto di una lente tra le più adatte alla chiave di lettura necessaria, in un momento di ‘lucidità annebbiata’ per i colpi subiti nelle urne.

 

mario draghi primo presidente delleuropa unita
 

“Il ragionamento deve mantenere necessariamente prospettive larghe", suggerisce Boccia, "Mario Draghi ha ribadito, in questi giorni, che il Quantitative Easing va avanti: significa che fino a quando non avremo l’inflazione al 2%, la politica monetaria resta espansiva e la Bce continuerà ad acquistare titoli pubblici europei. Per cui, fino a quando ci sarà Draghi, anche contro varie obiezioni, tale politica monetaria non si allenterà”.

 

“Questo per dire che i passaggi a breve sono alquanto delicati e importanti. Il Pd ha voluto e votato la costituzione del Fondo monetario europeo, organismo che nascerà in Italia nel 2018. Cosa comporta questo? Comporta che quando Draghi non ci sarà più e si vorranno evitare le situazioni come quella del 2011, interverrà il Fondo monetario europeo”.

 

DiMaio 5stelle
 

“Ebbene questo organismo - precisa Boccia - è stato votato dal Partito Democratico, ma non dalla Lega e nemmeno da Forza Italia. Difficile, pertanto, stare al tavolo con loro, quando c’è una visione talmente distante sulle strategie. Le danze saranno ora guidate da chi ha preso più voti. Per il Pd non può venir meno quel ruolo legato alla garanzia di un senso di responsabilità nell’interesse del Paese”.

 

In tal senso, secondo il ragionamento di Francesco Boccia, il centrodestra rischia di rappresentare addirittura un pericolo. Mentre Pd e 5 Stelle possono rappresentare i due blocchi cui far riferimento, per rendere in qualche modo più credibile l’azione governo verso l’Europa e i mercati.  

 

In altre parole, Francesco Boccia pensa:”Che non sia un errore essere favorevole a discutere di un eventuale governo con i 5 Stelle, come ha proposto anche Michele Emiliano. Piuttosto che con la coalizione ‘incollata’ di centrodestra, sarebbe preferibile parlare con il 5 Stelle”.

Renzi pd crolla ius soli ape
 

 

“A loro dico che molte delle cose richieste, noi le abbiamo già fatto. Si veda il caso del Bes, indicatore di benessere equo e sostenibile: misura la qualità della vita, le diseguaglianze, perfino la Co2 da immettere in atmosfera. L’abbiamo inserito nella legge di Bilancio. E così sulla battaglia per l’ambiente, materia su cui Emiliano si è speso molto, dall’Ilva alla Tap”.

 

“Sulla TAP, per esempio, noi non siamo contro il gasdotto - sottolinea Boccia - ne critichiamo l’approdo e avvertiamo di fare attenzione al centrodestra: da quelle parti, basta una telefonata di Putin a fare cambiare idea e strategia. Anche perché non bisogna dimenticare che la Russia, come si intuisce, è contraria alla strategia di diversificazione dell’approvvigionamento garantita dall’arrivo di Tap. E non mi sembra che Berlusconi, in questo caso, esprima una posizione ambientalista”.

 

"Gli italiani ci hanno detto con chiarezza che dobbiamo andare all'opposizione", riflette Boccia commentando i risultati elettorali, "E' giusto prendere atto che il Paese con questo voto volta pagina in maniera radicale. Certo, usciamo ridimensionati da queste elezioni, ma ora abbiamo il dovere di ricostruire il centrosinistra".

 

L'autoreferenzialità del partito non ha pagato: "Un errore pensa di poter contare solo su se stessi. Oggi dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e impostare un percorso unitario, che porti ad un Congresso significativo. Per questo, se ci sarà bisogno di tempo prendiamocelo tutto".

 

 

renzi boccia
 

 

"Nè il M5S nè il centrodestra hanno i seggi per poter governare, vediamo quale sintesi farà il Presidente della Repubblica e poi il Pd, dall'opposizione, vedrà se ci ci sono le condizioni per un governo di scopo. Personalmente credo che sui provvedimenti ci possano essere maggiori convergenze con il M5S piuttosto che con la Lega".

 

Sono diversi i temi con comune visione col Movimento 5 Stelle: “Per esempio, la fibra ultraveloce che deve partire dal Sud. Penso che tutti gli investimenti pubblici debbano partire dal Sud, come si fece con l’autostrada del Sole. Ma dico anche No alla privatizzazione dell’alta velocità”.

 

emiliano boccia ape
 

“Dobbiamo scongiurare che prenda la china della privatizzazione", prosegue Boccia, "L’investimento americano, per acquistare i treni di Italo, deve suonare come un campanello d’allarme. Con le tasse di tutti gli italiani abbiamo realizzato i grandi snodi del Nord e del Centro fino a Napoli. Ora vogliamo che l’alta velocità arrivi a Bari, Lecce, Reggio Calabria”.

 

“Altro punto sensibile, oltre fibra ottica e alta velocità, è la costruzione di un Erasmus pubblico per le scuole superiori, in modo da mandare all’estero i nostri studenti e farli tornare qui con un’altra lingua imparata”.

 

“A proposito di questo - conclude Francesco Boccia - immagino anche che l’eccellente Politecnico di Bari possa diventare il Politecnico della Puglia, per cui bisognerà triplicargli le risorse. Avrebbe davanti a sé il Mediterraneo, il Maghreb e Israele. In pratica, la Puglia e l’Italia che dovrebbero volere tutti”

 

(gelormini@affaritaliani.it)

 

---------------------------- 

 

Pubblicato sul tema: Il crollo delle larghe intese Perdono Renzi e Berlusconi

 

                                 Elezioni, Emiliano apre all'alleanza con M5s. Dalla Puglia ipotesi di governo

 

Tags:
francesco bocciapd dialogo m5smichele emilianogoverno maggioranza elezioni
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Cresce l’Automotive per le aziende, il noleggio lungo termine è in testa alle
di Elena Vertignano
Migranti, Papa Francesco e il Vangelo secondo Soros
di Diego Fusaro
Strasburgo, vittime e carnefici nell'Europa dei sensi di colpa
di Maurizio de Caro
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.