A- A+
PugliaItalia
Castellaneta Marina, le tensioni in spiaggia e la proposta ItC all'UE

Davide Carlucci, esponente di Italia in Comune e sindaco di Acquaviva delle Fonti (Ba), commenta quanto avvenuto sulla spiaggia di Castellaneta Marina, in provincia di Taranto, dove un gruppo di leghisti ha organizzato un sit-in di protesta contro gli abusivi, definiti “venditori di giorno e stupratori di sera".

Carlucci Acquaviva

La manifestazione, però, è degenerata quando un gruppo di bagnanti è insorto in difesa dell’ambulante preso di mira dai salviniani: "La giusta reazione dei bagnanti al blitz della Lega a Castellaneta Marina - didichiara Carlucci - dimostra che il partito di Salvini sta cercando di innestare in Puglia un senso comune che non appartiene alla nostra regione. Sta, cioè, cercando di diffondere un clima di paura e odio nei confronti degli immigrati, creando artificialmente la percezione di un'emergenza che in realtà non tocca la vita quotidiana della gente”.

“Invece di confondere il problema delle violenze sessuali e la contraffazione - continua Carlucci nella sua disamina - noi proponiamo di agire in modo razionale e utile”.

Il partito ‘dei sindaci’, così definito proprio per l’alta concentrazione di Primi Cittadini tra le sue fila, ha stilato, infatti, un vero e proprio decalogo dei possibili comportamenti ‘positivi’ da adottare, al posto di mettere in pratica atteggiamenti definiti “confusi e teatrali”.

rossano lega

“Si parta, innanzitutto, rafforzando gli organici delle forze di polizia in Puglia, affinché vi possa essere una maggiore e più diffusa presenza di agenti nei luoghi più sensibili. Quindi, si lavori per intercettare gli stranieri emarginati o ‘drop-out’, quelli che possano, cioè, con maggiore probabilità rendersi protagonisti di episodi di violenza. E, ancora, occorre impegnarsi per il coinvolgimento delle comunità straniere presenti in Puglia e in Italia nella gestione dei temi della sicurezza e della legalità, che tocca loro esattamente come tutti gli altri cittadini italiani. Fermare un possibile stupratore, magari con l'aiuto dei suoi stessi connazionali più "integrati" o delle realtà sociali presenti sul territorio, può rivelarsi molto più utile, oltre che più umano, di una caccia indistinta al migrante come propone in questi giorni la Lega. Infine, la nostra proposta è quella di far valere il principio "un migrante accolto, un disoccupato meridionale assunto": vogliamo chiedere, cioè, all'Europa il riconoscimento ufficiale dell'Italia meridionale come "area di frontiera" sul fronte dell'immigrazione”.

Carlucci Abbaticchio

Si tratta, a tutti gli effetti, di una vera e propria proposta del tutto innovativa, a detta dei promotori: dallo stesso sindaco Carlucci ai ‘colleghi di partito’ Michele Abbaticchio sindaco di Bitonto, Tommaso Depalma di Giovinazzo, Giuseppe Colonna di Mola, Antonio Tutolo di Lucera e Giuseppe Delzotto di Binetto, i quali si sono detti disponibili a lavorare, nelle prossime ore, ad affinare l’idea.

L’iniziativa prende le mosse dagli ultimi episodi di cronaca, i tantissimi sbarchi di navi cariche di migranti di cui quello della Diciotti rappresenta solo l’ultimo caso. Episodi che, di fatto, rendono il meridione doppiamente ‘vulnerabile’ ed esposto a possibili tensioni sociali.

Migranti pontile

“Per tale ragione e non volendo affatto negare l’esistenza del problema - sottolineano i referenti pugliesi del partito - 'Italia in Comune' Puglia sta elaborando una proposta da inoltrare all'Unione Europea per favorire meccanismi di inserimento nel lavoro di disoccupati locali in numero equivalente a quello degli stranieri accolti nei singoli Comuni. Una sorta di meccanismo ‘premiale’ per i Comuni che accolgono e che, di fatto, è utile per instaurare un circolo virtuoso in tema di occupazione, una maggiore tenuta sociale e l'integrazione interculturale in territori economicamente depressi. Un modo concreto per dirimere questo tema che, se non affrontato, rischia di ingenerare delle guerre fra poveri che non gioverebbero a nessuno”.

(gelormini@affaritaliani.it)

-------------------------- 

Pubblicato sul tema: Lettera aperta a Salvini 'Facciamoli laureare...'

Tags:
castellaneta marina bagnanti leghisti lega proteste proposta italia dei comuni unione europea ue spiaggia pugliadavide carluccimichele abbaticchio

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Germania, impazza l'ultradestra: AFD supera i socialisti e Angela Merkel trema
di Marco Zonetti
Milano. 2° Salone Internazionale della Canapa dal 28 al 30 settembre.
di Paolo Brambilla - Trendiest
Oli essenziali, ecco perché non puoi farne a meno
di Simone Michelucci
i più visti

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.