A- A+
PugliaItalia
Ceglie, la Torre del Castello in pericolo. L'appello del sindaco Caroli

L'appello del sindaco di Ceglie Messapica (Br), Luigi Caroli, per la salvaguadia della Torre del Castello Ducale in pericolo: 

caroli luigi ceglie

"I danni arrecati in questi giorni dal maltempo in ogni angolo d’Italia, perfino a strutture e immobili anche solidi e a lungo sopravvissuti nel tempo, rendono se possibile ancora più urgente la necessità di intervenire su quegli edifici - soprattutto storici - che versano da troppo tempo in condizioni di criticità statica e di degrado conservativo.

Tra questi la Torre del nostro Castello Ducale, simbolo e storia di Ceglie Messapica, il cui destino, senza immediati e consistenti interventi di messa in sicurezza, senza aiuti dall’esterno che non lascino il nostro Comune isolato in questa annosa vicenda, appare ogni giorno di più drammaticamente segnato. E si badi bene: qui non c’è in ballo la sola e fondamentale sopravvivenza del patrimonio culturale del nostro Paese, la preservazione della memoria della nostra comunità, ma l’incolumità stessa dei cittadini.

ceglie.CASTELLO

La Torre del Castello Ducale è in pericolo, così come noto e così come certificato dalla relazione del professore ingegnere Pietro Monaco, ordinario di tecnica delle costruzioni del Politecnico di Bari. In quella relazione si rileva “la situazione di criticità statica e di degrado conservativo, nonché la necessità e l’urgenza di procedere a interventi finalizzati a perseverare la storica struttura e di garantire la pubblica incolumità da ulteriori possibili crolli delle coperture o di parte delle murature verticali, indebolite dall’assenza di coperture ormai crollate e da infiltrazioni degli agenti atmosferici”.

Per non porre altro tempo di mezzo, dopo l’acquisizione del 2015 della Torre al patrimonio comunale, ci siamo già dotati del progetto esecutivo, per tutti gli interventi necessari, e abbiamo già acquisito i pareri della Soprintendenza sia paesaggistico che monumentale. Costo complessivo dell’intervento: 5 milioni di euro, già immediatamente cantierabile. Parliamo di una somma, di un esborso, che il Comune di Ceglie Messapica non può in alcun modo sostenere da solo.

Ceglie Messapica7

Ma da solo il Comune è stato lasciato. Quando un anno fa, da primo cittadino, ho chiesto alla Regione un immediato ed eccezionale contributo di 2 milioni di euro per la messa in sicurezza della struttura, ho ricevuto la disponibilità a un sostegno di appena 50mila euro. Tanto valeva non rispondere. Però non posso arrendermi, e non voglio credere che la Regione, che lo Stato, vogliano abbandonare al suo destino un pezzo storico della propria memoria, un frammento del proprio patrimonio, senza muovere un solo dito.

Quindi mi appello al presidente Michele Emiliano, mi appello a ogni rappresentante istituzionale del territorio, a ogni senatore, deputato, consigliere o assessore regionale, a ogni sottosegretario o ministro, affinché si intervenga, oggi che è ancora possibile, prima che sia troppo tardi. Perché se accadrà qualcosa di irreparabile, e purtroppo potrebbe accadere senza immediati interventi, la colpa non sarà del tempo o del maltempo: ma dell’assenza delle istituzioni, della non curanza per il proprio irripetibile patrimonio, che è il vero nostro tesoro. Io lancio qui il mio grido a nome della comunità che rappresento. Non ascoltarlo significherà mettere in pericolo la pubblica incolumità e la nostra stessa memoria, le nostre stesse radici.

Il Sindaco - Luigi Caroli

Commenti
    Tags:
    ceglie messapicatorre castello pericolo crollo sindacoluigi caroliappello
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Morte a Venezia
    di Maurizio de Caro
    Intellettuali del nostro tempo? Stupidi. Il vero fascismo è il capitalismo
    di Diego Fusaro
    Bolivia, Putin si schiera con Morales.La Russia non sbaglia mai in geopolitica
    di Diego Fusaro
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.