A- A+
PugliaItalia
Ceglie, dal caffè sospeso al 'panequotidiano'

A Napoli l'antica tradizione solidale e popolare vuole che al bar si lasci il caffè pagato, per chi non può permeterselo. Da sempre lo chiamano "caffè sospeso". L'esempio ha fatto strada e le declinazioni dalla spesa solidale al libro per tutti, agli armadi di Sant'Antonio, per fortuna, non si contano. Ne nasce una nuova in Puglia.

L’associazione della Comunità di Ceglie Messapica, nata con lo scopo di migliorare la qualità della vita e la cultura del dono tra i membri della comunità di Ceglie Messapica, è lieta di annunciare l’avvio del progetto “panequotidiano”.

L'iniziativa di solidarietà sociale, promossa dall’associazione della Comunità di Ceglie Messapica, grazie al contributo dei panifici aderenti ed alle offerte lasciate dalla gente, consentirà ai soggetti meno fortunati della nostra comunità di avere ogni giorno il loro pane quotidiano.

L'invito a partecipare è rivolto a tutti. Basta una monetina in più lasciata ai panifici aderenti per permettere alle famiglie in difficoltà di avere ogni giorno il pane da mettere in tavola. L’iniziativa trae ispirazione da quanto già sperimentato a Messina ed in altre città italiane ed anche Francesi e si rifà ad una vecchia abitudine partenopea, ma differisce per la presenza di un contributo da parte del panifici aderenti volto alla riduzione degli inaccettabili sprechi di pane.

Ceglie 8b
 

Il meccanismo è semplice: ai panifici aderenti si lascia un’offerta, che può essere anche di pochi centesimi, in un contenitore. I soldi, grazie anche al contributo dei panifici, si trasformano in pane e, quando si presentano le persone in difficoltà il fornaio preparerà loro un sacchetto con il pane, riscuotendo la somma dal contenitore delle offerte.

L’iniziativa è un tipico esempio di sussidiarietà circolare, in cui l’associazione è riuscita nell’intento di realizzare un progetto di utilità sociale coinvolgendo i panificatori, l’amministrazione comunale, i servizi sociali, le Caritas locali e la cittadinanza.

Partiti ufficialmente il 31 maggio 2014 ci si avvale, per ora, dell’adesione della:
1. Panificio di Giovanni Convertino, via Archimede, 17
2. Panificio di Convertino Salvatore, via Bari
3. Le delizie del Fornaio di Sgura Cesare, via Crispi, 53
4. L’antico Forno a Legna di Grazia Gigliola, in via Ricasoli, 47
5. Dolci tradizioni Cegliesi di G&N Dolciaria, via XX Settembre
6. Panificio San Lorenzo, via Daunia, 24

Ogni panificio, forno o semplice rivenditore interessato a far parte di questa nuova rete di solidarietà può contattare l’Associazione della Comunità di Ceglie Messapica Onlus. Nei soli panifici aderenti sarà affissa una locandina per illustrare l’iniziativa.

Il piccolo gesto di ciascuno, unito a quello dei panifici aderenti farà in modo che un sogno possa diventare realtà. Tra l'altro, l’associazione ricorda che da quest’anno è possibile destinare il 5 per mille delle proprie tasse al miglioramento della qualità della vita della nostra Ceglie. Farlo è semplice, basta apporre la firma e scrivere il codice fiscale dell’associazione 90045850741 nel riquadro destinato al sostegno del volontariato della propria dichiarazione dei redditi.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
ceglie messapicapanificatoripanequotidianofornaiofferte
Loading...
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Michela Golia. "Storie di una bambina precoce". Casa Editrice Albatros il Filo
di Paolo Brambilla - Trendiest
La geopolitica di Macron, Brexit il kick-off all'autonomia strategica UE
di Bepi Pezzulli
CHI HA TEMPO NON ASPETTI TEMPO
di Angelo Andriulo
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.