A- A+
PugliaItalia
Commercialisti facilitatori di svluppo economico a Bari

 Individuare e favorire sinergie utili allo sviluppo economico del territorio e dell’intero Sistema-Paese; è questo l’obiettivo che si prefigge il convengo ‘Commercialisti, istituzioni e imprenditori a confronto: la rete delle competenze per lo sviluppo del Paese’ in programma a Bari nel nuovo Centro congressi della Fiera del Levante il 6 e 7 aprile, organizzato dagli Ordini dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Bari, Taranto, Trani, Potenza e Matera e patrocinato dal CNDCEC, IFAC, CNPR e CNPADC.

Ordine Comm Bari
 

“Siamo dell’idea che lo sviluppo del territorio – anticipa Elbano de Nuccio, promotore dell’iniziativa e presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari - potrebbe trarre inaspettati benefici dalla crescita delle sinergie tra istituzioni, imprese e commercialisti; possiamo assolvere al nostro ruolo di ‘ponte’ tra le istanze delle imprese e le attività di governo delle istituzioni contribuendo a rendere più efficaci e aderenti alle esigenze del mondo imprenditoriale norme, regolamenti o bandi. Siamo pronti a mettere in rete le nostre competenze anche per aiutare il Sistema-Paese a competere con i principali paesi dello scenario economico internazionale”.

In quest’ottica sta assumendo sempre più rilevanza il ruolo di affiancamento dei commercialisti alle PMI nelle attività di internazionalizzazione; le opportunità legate allo sviluppo della presenza di imprese pugliesi e lucane in paesi come gli USA o Israele, in cui ci sono ancora molti margini di crescita, saranno dettagliati nella tavola rotonda delle 11 di venerdì sull’internazionalizzazione moderata dal direttore della Gazzetta del Mezzogiorno Giuseppe De Tomaso a cui parteciperanno, tra gli altri, il rappresentante italiano dell’American Chamber of Commerce Giandomenico De Tullio, il direttore generale di Puglia Sviluppo Antonio De Vito,  il console onorario di Israele in Italia Luigi De Santis, il consigliere economico del Consolato generale USA di Napoli Johshua Lawrence e il direttore centrale per l’internazionalizzazione del Sistema-Paese del Ministero degli Affari esteri Nicola Lener.

Locandina ODCEC BARI
 

In programma nella due giorni altre quattro tavole rotonde: quella delle 9,30 di venerdì, che verterà sulle ‘Società partecipate e controllo negli enti locali’, vedrà la partecipazione, tra gli altri, del sindaco di Bari e presidente Anci Antonio Decaro, del governatore Michele Emiliano, dei capi di gabinetto del Ministero dell’Economia e delle Finanze Roberto Garofoli e della Corte dei Conti Mauro Orefice, oltre che del direttore centrale della Direzione finanza locale del Ministero dell’Interno Giancarlo Verde.

‘Le novità fiscali come opportunità per il rilancio del paese’ saranno al centro della tavola rotonda delle 15 di venerdì che coinvolgerà i massimi rappresentanti a livello provinciale di Guardia di Finanza, Polizia Tributaria e Agenzia delle Entrate, oltre che della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione e del consiglio di presidenza della Giustizia Tributaria.

FdL MarediPuglia
 

Nella mattina di sabato, alla prima tavola rotonda ‘Rapporti professionali e procedure concorsuali’ interverranno, tra gli altri, il presidente della sezione Fallimentare del Tribunale di Bari Nicola Magaletti, i Sostituti procuratori della Repubblica del Tribunale di Bari Fabio Buquicchio e Giuseppe Dentamaro, il Giudice delegato della sezione Fallimentare del Tribunale di Bari Francesco Cavone, il consigliere della III sezione civile del Tribunale di Bari Paola Cesaroni, il Procuratore aggiunto della Repubblica del Tribunale di Bari Roberto Rossi e il presidente della sezione Commerciale del Tribunale di Lecce Alessandro Silvestrini. L’ultima tavola rotonda ‘Creatività e made in Italy: uno strumento a sostegno delle imprese’ - a cui parteciperanno, tra gli altri, il direttore generale di Svimez Luca Bianchi e il componente del Consiglio di presidenza di Agrifood Italia Michele Pisante - precederà le conclusioni finali del convegno, affidate al dialogo tra il presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti Contabili Massimo Miani e i presidenti degli Ordini di Bari Elbano de Nuccio, di Taranto Cosimo Damiano Latorre, di Matera Eustachio Quintano, di Trani Antonello Soldani e di Potenza Luigi Vergari.  

“È la prima volta – ricorda de Nuccio - che un convegno di questa portata è del tutto gratuito per i colleghi commercialisti, che vogliamo supportare in ogni modo creando per loro opportunità di lavoro in un momento ancora difficile per la nostra professione, fiaccata da una durissima crisi”.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
commercialisti facilitatori sviluppo economico barielbano de nuccioordine puglia convegno
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Open Arms, Fusaro contro Littizzetto: "Fate una colletta con gli stipendi tv"
di Diego Fusaro
Rotary per l'ambiente. Il Progetto Pelagos a Viareggio il 14 settembre
di Paolo Brambilla
Governo, si torni alla saldatura gialloverde. Sola via per tutelare l'Italia
di Diego Fusaro
i più visti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.